L’ammiraglio Pietro Luciano Ricca in visita al centro “Aviation english” di Loreto

Il capo del primo Reparto dello Stato Maggiore Difesa ha visitato il centro di formazione che, ogni anno, permette di certificare la conoscenza linguistica di oltre duemila frequentatori: «L'auspicio è di creare delle sinergie per ottimizzare le risorse disponibili»

Il colonnello Davide Salerno e l'ammiraglio Pietro Luciano Ricca allo scambio di Crest
Il colonnello Davide Salerno e l'ammiraglio Pietro Luciano Ricca allo scambio di Crest

LORETO – Una grande giornata per l’Aeronautica di Loreto che martedì 21 novembre ha accolto l’ammiraglio di Divisione Pietro Luciano Ricca, capo del primo Reparto dello Stato Maggiore Difesa, accompagnato dal generale di brigata aerea Giovanni Francesco Adamo, vice capo reparto, e dal capitano di vascello Maurizio Pitton, capo Ufficio formazione del personale militare. I tre hanno visitato il centro di formazione “Aviation english” (Cen.For.Av.En.) di Loreto. Ad accogliere l’Ammiraglio c’erano il colonnello Davide Salerno, comandante del Cen.For.Av.En., che insieme al vice comandante, il colonnello Pasquale Stasolla, ha illustrato le attività del Reparto con l’innovativa metodologia didattica che vede lo studente al centro dell’insegnamento grazie allo sviluppo dei lavori di gruppo, all’utilizzo dei laboratori e allo studio di casi specifici. L’ammiraglio Ricca, durante la visita, ha potuto assistere a una lezione svolta in modalità e-learning grazie alla piattaforma Moodle che dispone di ben 16 aule virtuali. I colonnelli hanno illustrato il nuovo sistema d’insegnamento che utilizza la tecnologia “Apple educational” e che offre, ai frequentatori in sede, il vantaggio di avere accesso alla piattaforma didattica 24 ore su 24, di poter vedere filmati in lingua originale, con o senza sottotitoli, e di fare, contestualmente, il relativo quiz di comprensione. Oltre alla struttura di Loreto, oggetto della visita è stato anche il comprensorio di Porto Potenza Picena in cui si trova il polo testing del Centro e che, ogni anno, permette di certificare la conoscenza linguistica di oltre duemila frequentatori. Al termine della visita l’ammiraglio Ricca ha dichiarato: «Un piacere conoscere una realtà come il Cen.For.Av.En. che ha un ruolo importante nell’insegnamento delle lingue e che deve essere valorizzata. L’auspicio è di creare delle sinergie per ottimizzare le risorse disponibili in base alle esigenze delle Forze armate e anche di utenti esterni». La visita si è conclusa con la firma dell’albo d’onore e il tradizionale scambio di Crest (stemmi).