Centro Pagina - cronaca e attualità

Osimo

Agugliano e Polverigi, i 5 Stelle votano per la fusione dei Comuni

Se ne parlerà durante due appuntamenti a Polverigi e Agugliano, organizzati dai rispettivi gruppi del Movimento 5 stelle, che da tempo ormai, spingono per presentare una mozione congiunta

Il comune di Polverigi

AGUGLIANO e POLVERIGI – Per il Movimento 5 stelle di Polverigi e Agugliano è arrivato il momento di scegliere tra un futuro incerto, dove continui tagli statali e sempre maggiori difficoltà tecniche e amministrative non permetteranno più ai piccoli Comuni come Agugliano e Polverigi di dare servizi degni ai propri cittadini, oppure un futuro nuovo con prospettive diverse e di crescita collettiva ma soprattutto con più risorse e soldi in bilancio da investire sul territorio, quello della fusione dei Comuni. Il tema è largamente dibattuto nei due paesi e per questo i 5 Stelle hanno organizzato due incontri: il primo nella sala consiliare di Polverigi, oggi, martedì 16 maggio, alle 21, mentre il secondo ad Agugliano nella sala polivalente della biblioteca comunale giovedì 18 maggio sempre alle 21.

«Vogliamo confrontarci con i cittadini ma anche presentare una mozione congiunta per spingere i sindaci e i Consigli comunali delle due municipalità ad avviare l’iter di fusione già nel corso di questo ciclo amministrativo – dicono tutti i consiglieri dei due Movimenti cittadini -. Ci eravamo presentati alle elezioni comunali con un programma che metteva al primo posto la fusione dei Comuni: con questa mozione vogliamo quindi muoverci nel solco delle promesse fatte in campagna elettorale. La fusione però non può dipendere solo da una forza politica, deve essere un percorso condiviso che guarda al futuro. Siamo sicuri che le forze politiche aguglianesi e polverigiane, già più volte pronunciatesi pubblicamente a favore della fusione, non si tireranno indietro davanti alla nostra mozione: noi ci crediamo. Nel frattempo invitiamo la cittadinanza a confrontarsi con noi sul tema durante gli incontri pubblici appositamente organizzati. Solo con il contributo di tutti si può costruire insieme un futuro solido».