Centro Pagina - cronaca e attualità

Macerata

Volley, al via i playoff di serie A2

La Megabox Vallefoglia e la Cbf Balducci Macerata esordiscono in trasferta a 1300 Km di distanza. Il 16 maggio gara 2. Se entrambe superano i quarti, poi sarà derby

La CBF Balducci

MACERATA – Mercoledì 12 maggio è il giorno per gara 1 dei quarti di finale dei playoff promozione. Finalmente, dopo tanta attesa in una stagione lunga già 9 mesi, le marchigiane di serie A2 femminile sono pronte a dare battaglia nel torneo finale.

La Megabox Vallefoglia gioca alle 17 a Soverato, squadra già affrontata nel Girone Est. Era la 1’ giornata di campionato, l’esordio, il 20 settembre, quando la squadra di Bonafede scese in Calabria imponendosi 1-3 contro un avversario ancora privo della sua americana Shields.

Nella prima di ritorno, invece, il 15 novembre vinsero al tiebreak le ragazze di Napolitano. La serie si annuncia equilibrata. Partita di andata e ritorno con eventuale golden set.

Entrambe vogliono dimostrare di non avere la pancia già piena. Gran parte delle fortune offensive delle biancoverdi passano per il braccio mancino di Alice Pamio. La schiacciatrice ha provato a suonare la carica: «Comincia la fase cruciale del campionato, quella dove non ci sarà concesso alcun errore e non avremo margini di recupero – ha detto. Ogni partita sarà decisiva, a cominciare da quella di mercoledì a Soverato. Loro sono un’ottima squadra, hanno grandi bocche da fuoco, buoni centrali. Insomma sono una squadra che ci ha dato filo da torcere e ha disputato una bella stagione. Ora per me e per tutte le mie compagne comincia una nuova avventura, nella quale non dovremo più voltarci indietro. Abbiamo disputato un bel campionato, ma ora non conta più nulla quello che abbiamo conquistato: c’è un lavoro da finire, tutte assieme, partita dopo partita. Obiettivi? Guardare sempre avanti«.

Alle 19 al PalaConsolata di Sassuolo scende in campo invece la CBF Balducci Macerata. Il quadro di presentazione è simile. Una vittoria per parte e tanta voglia di stupire per entrambe.

Due bomber attese come protagoniste. Per le emiliane c’è l’opposta classe 2003 Antropova, top scorer della A2, e dall’altra la polacca Lipska che più volte si è caricata il peso dell’attacco sulle spalle guidando le compagne al successo.

La Green Warriors dà il meglio di sé in casa ma, se vorrà passare il turno, dovrà essere all’altezza anche domenica a Macerata. La CBF Balducci in trasferta ha vinto tanto e in campi prestigiosi, guadagnando la qualificazione in semifinale di Coppa Italia contro la vincitrice di questo campionato Acqua e Sapone Roma, e poi a Vallefoglia, a Mondovì, a Pinerolo e in tanti altri campi importanti. Finora non a Sassuolo perché nell’ultima giornata della Pool le motivazioni erano poche ma la squadra di Paniconi punta decisa al risultato. Per coach Paniconi: «Inizia una fase nuova, a eliminazione diretta. O sei dentro o sei fuori, quindi cambia la consapevolezza di partenza. L’ultima partita chiudeva una fase, ora si gioca per l’obiettivo che ci eravamo prefissati, quindi l’approccio deve essere una certezza, altrimenti nel giro di 4 giorni si esce dai Play Off. Da questo punto di vista sono fiducioso, sicuramente perdura qualche problema fisico, che però credo accomuni un po’ tutte le squadre in questa fase di stagione. Quel che più conta è che in allenamento ho visto la giusta consapevolezza dell’importanza del momento».

In caso di successo di entrambe le marchigiane, in semifinale ci sarebbe il derby con la Megabox ad avere il fattore campo a favore. Ma quella sarà un’altra storia.