Centro Pagina - cronaca e attualità

Macerata

Villa Potenza: in auto attrezzi da scasso. Denunciati due 24enni

Nei guai due ragazzi di 24 anni che negavano di essere proprietari dell'auto. Nella vettura anche 800 euro e 400 dollari

VILLA POTENZA- È accaduto in Via Peranzoni (frazione Villa Potenza), quando l’attenzione dei poliziotti della “Volante” è stata attirata da un’auto di grossa cilindrata ferma nei pressi di un bar. Nelle sue immediate vicinanze due soggetti entrambi 24enni, di origine rom, gravati da numerosi pregiudizi di Polizia per furti e rapine commessi in diverse città italiane.

Chieste informazioni circa la loro presenza in quel luogo, i due, con l’obiettivo di ostacolare l’eventuale perquisizione del mezzo, negavano di essere sia i proprietari sia gli utilizzatori dell’auto. I poliziotti dopo aver ricondotto senza ombra di dubbio la proprietà del mezzo ai due, riuscivano ad aprire grazie ad un finestrino lasciato abbassato.

A bordo dell’autovettura, perquisita anche con l’ausilio di poliziotti della Squadra Mobile nel frattempo giunti sul posto, venivano rinvenuti svariati attrezzi atti allo scasso tra cui un trapano, una smerigliatrice, un tassellatore elettrico e altri utensili, due telefoni cellulari, oltre alla somma di 5.800 euro e 400 dollari americani in banconote di vario taglio verosimilmente provento delle loro attività illecite.

L’autovettura e tutto il materiale rinvenuto sono stati quindi posti sotto sequestro mentre i due sono stati accompagnati in Questura e deferiti all’Autorità Giudiziaria per il reato di possesso ingiustificato di strumenti atti allo scasso.