Centro Pagina - cronaca e attualità

Macerata

Valfornace, a quasi cinque anni dal sisma tornano le attività in centro. Inaugurata la Locanda della Pieve

Il sindaco: «La nuova apertura assume un doppio significato simbolico: non solo la ripartenza dopo il sisma del 2016, ma anche la voglia di superare l’emergenza pandemica»

Valfornace – A piccoli passi verso una ritrovata normalità. A quasi cinque anni dal terribile terremoto del 2016, anche a Valfornace ha riaperto la prima attività in centro. Si tratta della “Locanda della Pieve”, il ristorante, pizzeria, affittacamere dei fratelli Leonardo e Laura Re. Una struttura che si affaccia su piazza Vittorio Veneto che, oltre a proporre ottimi piatti, mette a disposizione otto camere non solo per chi deciderà di arrivare dai Comuni limitrofi, ma anche per i turisti che si spera possano tornare presto a visitare l’entroterra maceratese.

«La nuova apertura assume un doppio significato simbolico: non solo la ripartenza dopo il sisma del 2016, ma anche la voglia di superare l’emergenza pandemica in corso – ha commentato il sindaco Massimo Citracca -. Anche i locali della struttura ricettiva sono il segno di un cambiamento: si tratta infatti del primo immobile di proprietà del Comune recuperato dopo il sisma 2016. I lavori di manutenzione sono stati particolarmente rapidi. L’Ente, infatti, ha deciso di eseguirli con risorse proprie per rendere l’immobile disponibile prima possibile per attrarre una nuova impresa sul territorio».

I fratelli Re, infatti, hanno partecipato la scorsa estate al bando del Comune per l’aggiudicazione dei locali e, in pochi mesi, hanno messo in piedi una struttura piccola, ma accogliente. «In questo momento stiamo effettuando solo servizi di asporto, come prevede il Dpcm per le zone rosse – spiegano Leonardo e Laura Re -, ma poi saremo pronti a offrire anche un servizio di mensa e alloggio per le imprese edili che, provenendo da fuori Regione, sono e saranno impegnate nei lavori di ricostruzione pubblica e privata, oltre al servizio di catering e banqueting, completando in tal modo l’offerta turistica del territorio, soprattutto per il periodo estivo». 

Un particolare del bar all’interno della Locanda