Centro Pagina - cronaca e attualità

Macerata

Val Potenza, 10 milioni per il collegamento con Macerata. Baldelli: «Pronta per il 2024»

Le parole dell'assessore regionale alle Infrastrutture: «Per troppo tempo quella vallata è stata dimenticata. La Regione, invece, vuole cercare di recuperare il tempo perso del passato»

Il palazzo comunale di Macerata

MACERATA – Un progetto da 10 milioni di euro che prenderà avvio entro la fine dell’anno e si concluderà nel 2024. È un cronoprogramma serrato quello esposto dell’assessore regionale alle Infrastrutture, Francesco Baldelli, che ha sottoscritto la convenzione per la realizzazione del primo tratto di collegamento tra la vallata del Potenza e Macerata. «Ritengo che, per troppo tempo, quella vallata sia stata dimenticata – spiega l’assessore -. La Regione, invece, vuole cercare di recuperare il tempo perso del passato in tempi molto rapidi».

Francesco Baldelli

Una buona notizia per il capoluogo maceratese, ma che non metterà in secondo piano il resto dei territori perché, come spiega ancora l’assessore, la Regione è attenta a tutta la vallata. «Trovo inconcepibile che una vallata del genere, dove ci sono anche insediamenti industriali importanti non solo per la provincia ma per l’intera regione, non abbia un accesso diretto con l’autostrada – prosegue l’assessore -. Per questo, nei prossimi giorni, abbiamo previsto un sopralluogo insieme ai funzionari di Società autostrade spa per l’avvio del progetto di fattibilità tecnico-economica del nuovo svincolo autostradale, che consentirà di contare su un migliore collegamento con l’A14 per le comunità che vivono e operano nella vallata del Potenza, oltre ad alleggerire il tratto della Statale 16 che attraversa il Comune di Civitanova. Il collegamento con l’autostrada è necessario, cercando di accorciare per quanto possibile i tempi, perché accorciare i tempi significa investire sul futuro della vallata e aiutare chi vive e produce in quelle zone».

L’intervento di collegamento previsto per Macerata andrà a interessare la zona di Villa Potenza e segue, di pochi mesi, la firma dell’altra convenzione per il nuovo progetto dell’intervalliva Tolentino-San Severino, sottoscritto a febbraio con la Provincia e i due Comuni. «Questo progetto dimostra l’attenzione da parte della Regione a tutta quella fascia di territorio – conclude l’assessore -. Intanto entro l’anno affidiamo i lavori per la bretella di Macerata che sarà funzionale anche per facilitare il raggiungimento del nuovo ospedale alla Pieve».