Centro Pagina - cronaca e attualità

Macerata

UniMc, da Pasolini a Bellocchio un ciclo di incontri dedicati al grande cinema

Al via il 25 febbraio. Appuntamento il giovedì con seminari online con professionisti, saggisti e docenti della settima arte

Il commissario Montalbano
Immagine della serie tv "Il commissario Montalbano"

Il Dipartimento di Studi Umanistici dell’Università di Macerata organizza “Split Screen”, un ciclo di seminari pensato per promuovere pratiche di dialogo cross-disciplinari intorno all’esperienza cinematografica a cura di Anton Giulio Mancino e Michela Meschini. Articolato in sette appuntamenti online, è possibile seguire le dirette collegandosi alla piattaforma BlackBoard Collaborate al link studiumanistici.unimc.it/splitscreen.

Gli incontri si terranno tra febbraio e maggio, il giovedì alle ore 18. Ecco il calendario.

Il 25 febbraio si parlerà del cinema e della cultura popolare e avrà come relatore Giacomo Manzoli, ordinario di cinema, fotografia e televisione dell’università di Bologna, autore di numerosi saggi e volumi italiani e stranieri tra cui Voce e silenzio nel cinema di Pier Paolo Pasolini.

L’11 marzo sarà la volta di Roberto Lasagna, saggista e critico cinematografico, autore di numerosi libri sul cinema e sui registi, che parlerà di “Capitani e attimi fuggenti”.

Il 25 marzo l’argomento riguarderà la sceneggiatura di Montalbano e il relatore sarà Salvatore De Mola, sceneggiatore che per la tv ha scritto, appunto, le sceneggiature di 31 episodi della celebre serie tratta dai libri di Camilleri.

L‘8 aprile Marina Pellanda, docente di Storia del cinema, Università IUAV di Venezia, autrice di volumi sul rapporto tra cinema e le altre arti,  analizzerà il cinema e la letteratura nei film di Marco Bellocchio.

Il 22 aprile Guglielmo Siniscalchi, ricercatore di filosofia del diritto dell’Università di Bari, autore di numerosi studi di filosofia del linguaggio normativo, estetica giuridica e teoria del linguaggio visivo e redattore di numerose voci dell’Enciclopedia Treccani Cinema, parlerà del “Cinema come strumento di pensiero”.

Il 29 aprile il relatore sarà Marco Fedalto, compositore e vincitore di numerosi premi, membro di Acmf e Premio Vicenzoni, che parlerà della musica nel cinema.

Infine, il 6 maggio, Elena Dell’Agnese, ordinario di geografia dell’Università di Milano-Bicocca, autrice del volume Paesaggi ed eroi, parlerà dei paesaggi usati come sfondo nel cinema e della costruzione dei ruoli eroici.

Il ciclo di seminari è accreditato dai corsi di laurea in lettere e storia, lingue, mediazione e filosofia e dai corsi di laurea in scienze politiche, della comunicazione e delle relazioni internazionali.