Centro Pagina - cronaca e attualità

Macerata

Trovato con 250 grammi di marijuana: denunciato un giovane. Pignataro: «Nessuna tregua allo spaccio»

Il 22enne è stato fermato a bordo della sua auto nella frazione di Villa Potenza, durante un servizio della Polizia di Macerata volto al contrasto dei reati legati allo spaccio di droga

La droga sequestrata

MACERATA – «Nessuna tregua allo spaccio». Blitz della Polizia a Villa Potenza: denunciato un 22enne trovato con 250 grammi di marijuana.

Il giovane, un 22enne, è stato fermato nella tarda serata dello scorso venerdì 17 aprile, durante un servizio di contrasto ai reati legati allo spaccio di sostanze stupefacenti, dai poliziotti della Volante della Polizia di Macerata.

Il ragazzo, maceratese, era in sosta a bordo della propria auto nei pressi della frazione di Villa Potenza. Il 22enne, con precedenti di polizia per i vari reati anche in materia di stupefacenti, si è subito mostrato nervoso.

Gli uomini in divisa hanno quindi proceduto alla perquisizione personale e dell’auto e hanno trovato uno zaino con all’interno due sacchetti di cellophane contenenti 250 grammi di marijuana, con tutta probabilità destinata allo spaccio. Un’altra pattuglia della Volante, nel frattempo, ha effettuato anche una perquisizione nell’abitazione del ragazzo dove è stato rinvenuto anche dell’hashish e altra sostanza sequestrata dalla Polizia Scientifica che sta effettuando tutti gli accertamenti.

Il 22enne è stato quindi denunciato alla procura della Repubblica per detenzione ai fini di spaccio e sanzionato per la violazione delle disposizioni ministeriali in merito al contenimento del Covid-19. Un fenomeno, quello dello “spaccio a domicilio” che si sta diffondendo in questo periodo di emergenza.

Antonio Pignataro
Il questore di Macerata Antonio Pignataro

«Nessuna tregua contro la spaccio – le parole del questore di Macerata Antonio Pignataro -. Ogni giorno, la Polizia, oltre a dimostrare vicinanza ai medici impegnati nella lotta al Covid-19, continua nel suo impegno quotidiano di contrasto allo spaccio. Al momento c’è stato comunque un ridimensionamento dell’attività illecita di circa il 90% viste le disposizioni del decreto del Governo di rimanere a casa. Continuano però a esserci, anche se in misura minore, movimenti illegali che seguiamo costantemente e denunciamo. Anche per l’Hotel House di Porto Recanati – ha concluso il questore – c’è un’ordinanza specifica che vede impegnate tutte le forze dell’ordine per dare sicurezza e tranquillità alla cittadinanza».