Centro Pagina - cronaca e attualità

Macerata

A Treia il vaccino Moderna. Prime dosi nella casa di riposo

La prima a sottoporsi alla vaccinazione è stata un'anziana di 106 anni. Il sindaco Capponi ha ringraziato tutti gli operatori

Treia, vaccinazione nella casa di riposo

Treia – E’ Ida, una nonnina di 106 anni, la prima anziana a cui è stato somministrato il vaccino Moderna. Le dosi del nuovo vaccino, dopo essere state scaricate a inizio settimana ad Ancona, infatti, sono arrivate anche nella provincia di Macerata e oggi sono state somministrate agli anziani ospiti della casa di riposo di Treia.

La struttura è sempre rimasta Covid free e così è stata tra le prime in cui questa settimana sono partite le vaccinazioni. Come previsto dall’accordo regionale, le dosi sono state somministrate dai medici di base di Treia tra cui i dottori Pettarelli, Brambatti, Cingolani, Luchetti e Salvatori, oltre alla dottoressa Ferretti, medico di base ad Appignano.

«Nonostante la gravità della pandemia, la casa di riposo di Treia non è stata aggredita dal virus: un risultato eccezionale – commenta il sindaco Franco Capponi, che ha voluto seguire le vaccinazioni insieme all’assessore Luana Moretti – per le fragilità degli ospiti, e ottenuto grazie ai protocolli molto severi che sono stati messi in atto, ma soprattutto grazie all’impegno, alla dedizione e all’accortezza del personale che ha dovuto sottostare oltre i rigidi protocolli a limitazioni anche nella loro vita privata. Hanno raggiunto questo obiettivo, come si può portare a termine una vera e propria missione, dedicando a queste persone fragili la loro stessa esistenza». Vaccinati anche gli operatori sanitari. Tra un mese verrà effettuato il richiamo.