Centro Pagina - cronaca e attualità

Macerata

Tolentino, truffato nell’acquisto dei biglietti per il concerto di Vasco su Facebook

Aveva pagato 460 euro senza ricevere nulla. Dopo aver protestato sarebbe stato anche minacciato. I carabinieri hanno individuato il presunto autore, un napoletano già noto alle forze dell'ordine

TOLENTINO – Compra su Facebook i biglietti per il concerto di Vasco ma viene truffato e minacciato. Individuato dai carabinieri e denunciato il presunto autore: un uomo residente a Napoli già noto alle forze dell’ordine. La vicenda era venuta alla luce il 15 giugno scorso quando la vittima, un ragazzo di Tolentino, si era presentato in caserma e aveva denunciato ai carabinieri di essere stato raggirato e indotto a effettuare dei bonifici per un importo di 460 euro.

Nel raccontare l’accaduto il giovane aveva spiegato che tutto era iniziato con la decisione di acquistare due biglietti per il concerto di Vasco Rossi che si è tenuto ad Ancona il 26 giugno scorso, ma essendo ormai esauriti, si era affidato a un gruppo chiuso trovato su Facebook “Biglietti Vasco Rossi” e, tramite messenger, aveva concordato ed eseguito un bonifico di 170 euro su un conto corrente lituano intestato ad una donna. Il giovane, su un altro profilo Facebook aveva preso il contatto telefonico di un uomo con il quale aveva concordato l’invio di altri quattro biglietti per la cifra di 290 euro, questa volta su un conto corrente intestato ad un uomo.

Dopo qualche giorno dall’invio del denaro, il giovane aveva cominciato a reclamare i biglietti alla donna che aveva subito bannato il contatto. È stato a quel punto che il giovane si era accorto di essere stato truffato così, utilizzando un altro telefono, aveva tentato un’altra richiesta di biglietti con la stessa modalità. La donna aveva confermato la possibilità di ottenerli e aveva fornito lo stesso Iban e lo stesso nominativo maschile della seconda truffa. Il ragazzo aveva quindi contattato l’uomo sull’utenza telefonica che gli era stata fornita per l’invio dei 4 biglietti già pagati, ma era stato insultato e minacciato. Le indagini dei carabinieri della Stazione di Tolentino eseguite tramite accertamenti sui social, analisi delle utenze telefoniche e verifiche in diversi istituti di credito, ha consentito di risalire a un napoletano già noto alle forze dell’ordine. L’uomo è stato pertanto denunciato all’autorità giudiziaria per truffa e minacce.

Nei giorni scorsi, intanto, sono proseguiti i controlli su strada dei carabinieri per prevenire il fenomeno delle “stragi del sabato sera”. I militari della Stazione di San Severino hanno sottoposto ad alcoltest un uomo di origini straniere trovato alla guida con tasso superiore a un grammo per litro, per lui è scattata la denuncia per guida sotto l’influenza dell’alcol. Per un giovane, risultato positivo anche lui ma con un tasso alcolemico inferiore, è scattata la sanzione amministrativa. A entrambi è stata ritirata la patente.

© riproduzione riservata