Centro Pagina - cronaca e attualità

Macerata

Tolentino, rientro in sicurezza a scuola: screening gratuito per gli studenti

In programma il 9 gennaio. Il giorno prima, invece, alle Terme Santa Lucia open day per chi non è riuscito ancora a vaccinarsi. Il sindaco Pezzanesi: «Misure a tutela della salute pubblica»

TOLENTINO – Rientro a scuola in sicurezza a Tolentino. Dopo aver deciso di rinviare al 10 gennaio la ripresa delle lezioni a causa dell’aumento dei contagi, infatti, il sindaco Giuseppe Pezzanesi ha pensato di organizzare uno screening gratuito domenica (9 gennaio) per gli studenti che vorranno aderire.

«Invitiamo tutti i genitori a partecipare con i loro figli a questo screening che garantisce un ulteriore grado di sicurezza – spiega il sindaco Pezzanesi – e rivolgiamo un grazie a tutti i benefattori che si sono messi a disposizione per permettere il finanziamento e il funzionamento di questa operazione che è fondamentale al fine di garantire prevenzione e sicurezza negli ambienti scolastici. Infatti l’intenzione è quella di avere lezioni in presenza assicurando la giusta profilassi preventiva e sicurezza agli alunni ma anche a tutti gli insegnanti e al personale scolastico».

A occuparsi dell’organizzazione sono il vicesindaco Silvia Luconi e il consigliere comunale Mirco Mancini che stanno contattando i dirigenti scolastici per comunicare l’iniziativa. Oggi (7 gennaio) saranno comunicati gli orari e le modalità di prenotazione per le varie classi di età. Stanno collaborando all’iniziativa anche Katiuscia Faraoni dell’ufficio tecnico, il comando di polizia locale e l’ufficio di Protezione Civile per individuare e gestire gli spazi.

Per dare un ulteriore stimolo alla vaccinazione, invece, sabato (8 gennaio) dalle 8 alle 13, alle terme di Santa Lucia ci sarà un open day in cui saranno somministrate 350 dosi di vaccino a chi non è riuscito ancora a prenotarsi in nessuna struttura disponibile. «Stiamo vivendo un momento devastante per la psiche di tutti i cittadini – ha concluso il sindaco – l’aumento di contagi ci ha costretto a prendere provvedimenti importanti sul fronte della prevenzione come la chiusura delle scuole il 7 e l’8 gennaio. Anche quest’open day rientra nelle misure messe in campo a tutela della salute pubblica e per questo ringrazio l’Asur, il personale medico ed infermieristico e i vertici Assm».