Centro Pagina - cronaca e attualità

Macerata

Tolentino, solo in casa senza cibo e soldi per la spesa: soccorso dai carabinieri

L'uomo, un 60enne, è stato notato dai militari in una frazione della città. I militari hanno subito segnalato la situazione ai Servizi sociali del comune. Buone le sue condizioni di salute

TOLENTINO – Chiuso in casa solo, senza cibo e senza i soldi per la spesa: Servizi sociali e carabinieri in aiuto di un 60enne di Tolentino.

L’uomo è stato notato dai carabinieri della Compagnia di Tolentino, guidati dal capitano Giacomo De Carlini, nella serata di martedì 17 mentre si trovava nei pressi della sua abitazione. I militari erano impegnati nei normali servizi perlustrativi per il controllo del rispetto del Decreto ministeriale dell’11 marzo scorso quando, in una frazione periferica della città, hanno incontrato un cittadino che si trovava in una situazione di particolare disagio.

L’uomo, seguendo le disposizioni emanate dal presidente del Consiglio Giuseppe Conte, si era chiuso in casa ma era rimasto, in poco tempo, senza cibo. Il 60enne non era nemmeno in grado di fare delle chiamate perché sprovvisto del telefono e, da alcuni giorni, era quindi a digiuno. Fortunatamente le sue condizioni di salute erano buone e non è stato necessario l’intervento dei militi del 118.

I carabinieri hanno subito segnalato la situazione ai Servizi sociali del comune di Tolentino i quali hanno subito provveduto a effettuare un buono spesa per comprare cibo e beni di prima necessità per l’uomo. Sono stati gli stessi militari a ritirare, di persona, le buste delle spesa e consegnarle, la sera stessa, al 60enne.

L’uomo è attualmente in carico ai Servizi sociali tolentinati.