Centro Pagina - cronaca e attualità

Macerata

Tolentino, aggressione al Krizia’s bar dopo il furto di un profumo: denunciati due 40enni

Si tratta di un uomo e una donna già noti alle forze dell’ordine per reati in materia di stupefacenti e contro il patrimonio. La rapina impropria era avvenuta la sera del 17 giugno scorso

TOLENTINO – Rubano un profumo, scoperti e filmati con un cellulare aggrediscono e minacciano la giovane titolare del bar e il fratello. Sono stati individuati e denunciati i due presunti autori della rapina impropria commessa lo scorso giugno a Tolentino, si tratta di un uomo e una donna, entrambi quarantenni, già noti alle forze dell’ordine per reati in materia di stupefacenti e contro il patrimonio. A risalire all’identità dei due autori del furto, degenerato in rapina, sono stati i carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile della Compagnia di Tolentino guidato dal tenente Federico Pellegrini. Il fatto risale alla tarda serata del 17 giugno scorso. Erano circa le 22 quando all’interno del “Krizia’s Bar” erano entrate due persone.

In base a quanto accertato dai militari già nel corso del primo sopralluogo eseguito la notte dell’evento, grazie alle immagini riprese del sistema di videosorveglianza dell’esercizio commerciale, gli indagati erano entrati nel locale e mentre stavano consumando delle bevande si sarebbero impossessati di un profumo. Quando stavano uscendo dall’esercizio la persona che li aveva serviti aveva rivendicato il pagamento della merce e a quel punto i due avventori avrebbero aggredito prima verbalmente e poi fisicamente le due persone che in quel momento lavoravano nel bar, sorella e fratello. In particolare l’uomo, appena uscito dal bar, era rientrato con il profumo in mano e, lasciatolo lì, aveva strattonato e spinto il titolare dell’esercizio per riguadagnare l’uscita. Poi, vistisi ripresi con il cellulare con il quale era stato richiesto anche l’intervento dei carabinieri, entrambi avevano minacciato di morte e ingiuriato le due persone presenti, cercando di strappare il telefono dalle mani, aggredendoli e spingendoli.

La coppia aveva quindi lasciato rapidamente il bar allontanandosi a bordo di una utilitaria e facendo perdere le proprie tracce. Le successive indagini hanno consentito di identificare gli indagati e di rintracciarli in un comune limitrofo. Ad entrambi, denunciati alla Procura di Macerata, è stato notificato l’avviso della conclusione delle indagini preliminari. Devono rispondere del reato di rapina impropria in concorso. Si tratta del secondo reato dello stesso genere scoperto dai carabinieri del Nor della Compagnia di Tolentino diretta dal capitano Giulia Maggi in poco più di un mese. Il 24 luglio scorso i militari, guidati dal sostituto procuratore competente, avevano concluso le indagini per la rapina a mano armata avvenuta il giorno precedente all’Autogrill lungo la superstrada della Valdichienti (SS 77), con il fermo di polizia giudiziaria e la successiva sottoposizione a misura cautelare dei due indagati.