Centro Pagina - cronaca e attualità

Macerata

San Severino, torna al suo posto la statuetta rubata a Natale

L'edicola votiva della frazione di Colleluce ha accolto la nuova statuetta. Quella sparita si trovava lì da più di mezzo secolo, ed è stata trafugata da ignoti lo scorso Natale

La comunità di Colleluce

SAN SEVERINO- Nel giorno della Festa della Mamma è tornata al suo posto, in un’edicola votiva della frazione di Colleluce dov’era stata posta da più di mezzo secolo, la statuetta della Vergine Maria, trafugata da ignoti lo scorso Natale.

La statuetta

Il Comitato della frazione, presieduto da Serenella Eugeni, si è adoperato per la sostituzione della statuetta. L’edicola votiva dove è posta è spesso destinazione scelta dagli abitanti del posto per una preghiera e un breve momento di raccoglimento.

Il ritorno dell’immagine sacra al suo posto è stato salutato con una piccola cerimonia introdotta dalla benedizione di padre Aurelio, dei frati Cappuccini. Presenti anche il sindaco della Città di San Severino Marche, Rosa Piermattei, e il presidente del Consiglio comunale, Sandro Granata. Il Comitato ha fatto dono a tutte le mamme presenti di una medaglietta della Madonnina e al primo cittadino di una miniatura dell’immagine.

«La nuova statuetta ha più o meno le stesse dimensioni di quella trafugata – spiega Serenella Eugeni, presidente del Comitato di frazione – È stata donata dai fedeli che tenevano molto a questa cosa perché l’episodio del Natale scorso aveva lasciato un velo di tristezza nella nostra piccola comunità».