Centro Pagina - cronaca e attualità

Macerata

San Severino, Bolognola ed Esanatoglia premiano la continuità. Confermati i sindaci uscenti

Netta l'affermazione nel Comune settempendano per Rosa Piermattei con il 66% dei consensi. Gentili, a Bolognola, supera il 70% e Bartocci a Esanatoglia il 49%

Confermata sindaco di San Severino

MACERATA – Tanti sorrisi per una vittoria schiacciante da parte del sindaco uscente Rosa Piermattei, che guiderà il Comune di San Severino anche per i prossimi cinque anni. Con 4.436 voti (66,80%), infatti, il sindaco uscente ha centrato l’obiettivo insieme alla lista “San Severino Cambia”, staccando nettamente i suoi avversari. Si è fermato a 1.282 voti (19,30%) Tarcisio Antognozzi con la lista “Insieme per San Severino”, dietro Francesco Borioni con la lista “San Severino futura” che ha ottenuto 923 voti (13,90%).

Ha centrato il bis il sindaco uscente Cristina Gentili, confermata alla guida del Comune di Bolognola. È il primo sindaco eletto oggi tra i sette Comuni al voto in provincia di Macerata. La lista della Gentili “Noi con Bolognola” ha ottenuto 77 voti, pari al 70,64%, e si aggiudica sette seggi. I restanti tre seggi vanno alla lista “SiAmo Bolognola” di Mauro Angelo Blanchi, che ha ottenuto 32 voti (29,36%).

Confermato anche Luigi Nazzareno Bartocci che ad Esanatoglia ha ottenuto il 49,51% delle preferenze (612 voti), aggiudicandosi sette seggi con la lista “Santa Anatolia”. Decisamente distaccati gli atri due sfidanti. Nello Tizzoni con la lista “Esanatoglia bene Comune” ha ottenuto 326 voti (26,38%), ottenendo due seggi. Andrea Cipolletta con “Esanatoglia domani”, invece, si è fermato a 298 voti (24,11%), ottenendo un seggio.