Centro Pagina - cronaca e attualità

Macerata

Rissa allo stadio, scavalcano e se le danno coi tifosi di casa: Daspo pure per 5 calciatori dell’Elpidiense Cascinare

L'episodio lo scorso aprile al Giovanni Paolo II di Matelica, la gara era valida per il campionato di Prima categoria: colpiti dallo stesso provvedimento anche tre sostenitori della locale Matelica 1921 e un appartenente alla società ospite

MACERATA – Sono 9 i destinatari dei DASPO, misure di prevenzione che il Questore di Macerata, ha emesso nei confronti di altrettante persone che il 9 di aprile si erano rese responsabili di una violenta rissa al termine dell’incontro di calcio Matelica Calcio 1921 – ADS Elpidiense Cascinare, valido per il campionato di calcio di Prima categoria, presso lo stadio Giovanni Paolo II di Matelica. In quella giornata infatti alcuni giocatori della squadra ospite avevano scavalcato le recinzioni entrando in contatto con i tifosi di casa.

L’attenta attività di indagine e ricostruzione dei militari dell’Arma dei Carabinieri della Stazione di Matelica, anche in virtù delle immagini di alcuni filmati girati con telefoni cellulari di chi era presente quel giorno, ha permesso l’identificazione dei responsabili e il loro deferimento per rissa all’Autorità Giudiziaria;  in seguito all’attività istruttoria della Divisione Polizia Anticrimine della Questura, il Questore quindi ha emesso  nei confronti di questi soggetti, che sono 3 tifosi del Matelica, 5 giocatori e un appartenente alla Società dell’Elpidiense, provvedimenti che li terranno stare lontani dai campi di calcio per un anno. I provvedimenti di competenza sono stati notificati dalla stazione dei carabinieri di Matelica, che ha svolto le indagini.