Centro Pagina - cronaca e attualità

Macerata

Provincia di Macerata: un piano da cinque milioni per strade, scuole e manutenzioni

Oltre 2,3 milioni serviranno per quindici interventi sulle maggiori strade del territorio. Il punto del presidente Antonio Pettinari

Il presidente della Provincia di Macerata Antonio Pettinari

MACERATA – La Provincia di Macerata è riuscita a reperire avanzi di bilancio per 5 milioni che ora saranno redistribuiti per la manutenzione di strade e scuole e per investimenti sul territorio. Nel dettaglio 1 milione 650mila di euro sono andati alla parte corrente, quindi per la manutenzione di scuole, edifici, strade e 3 milioni 350mila euro per gli investimenti.

«Abbiamo effettuato due variazioni di bilancio che destinano risorse disponibili sugli investimenti e sulla parte ordinaria – ha spiegato il presidente Antonio Pettinari, che ha voluto al suo fianco in conferenza stampa presente l’ingegnere Giuseppe Mundo, responsabile viabilità, l’ingegnere Luca Fraticelli per l’edilizia scolastica e Piercarlo Bugari, capo ufficio del settore amministrativo -. La buona amministrazione vorrebbe che le risorse dell’avanzo venissero utilizzate solo per gli investimenti, ma questa cosa non è possibile per le Province, poiché la situazione vede questi Enti fortemente penalizzati nel loro ruolo istituzionale. Basti pensare che lo Stato ha prelevato forzosamente 13,6 milioni di euro dal nostro bilancio provinciale, fondi che impediscono ai cittadini di avere servizi adeguati alle proprie necessità».

All’interno della voce “investimenti” la parte del “leone” la fanno le strade, per complessivi 15 interventi per cui saranno utilizzati 2,3 milioni di euro. Nel dettaglio 300mila euro saranno utilizzati per lavori di risanamento del piano viabile lungo la provinciale 169 “San Lorenzo” a Treia; 200mila euro, invece, sono stati investiti sia per la realizzazione di una rotatoria all’intersezione tra la Cingolana e la Jesina, che per i lavori di risanamento di una frana a Crispiero (Castelraimondo). Altri interventi sono previsti lungo la provinciale 15 “Brondoleto” (150mila euro), la provinciale 47 “Fiastra-Bolognola” (150mila euro), la provinciale 54 “Gualdo-Penna San Giovanni” (100mila euro), la provinciale 6 “Bagnolo-Beltrovato” (150mila euro), la provinciale 81 “Montefano-Osteria Nuova” (150mila euro), la provinciale 26 “Cingoli-Apiro” (100mila euro), la provinciale 111 “San Faustino” (150mila euro), la provinciale 151 “Traversa San Firmano” (100mila euro), la provinciale 45 “Faleriense-Ginesina” (150mila euro) e la provinciale 31 “Colmurano-San Ginesio” (100mila euro)”