Centro Pagina - cronaca e attualità

Macerata

Potenza Picena, investito sulla Statale Adriatica. Muore un 43enne di Ancona

Massimiliano Biagioli stava andando a trovare un amico al camping Regina, quando è stato travolto da un'auto guidata da un 36enne. Inutili i soccorsi

Massimiliano Biagioli vittima del tragico incidente a Porto Potenza

POTENZA PICENA – Travolto e ucciso mentre cammina lungo la Statale Adriatica. L’ennesima tragedia della strada di questa estate da incubo si è consumata nella tarda serata di ieri, all’altezza del camping Regina, a Porto Potenza. La vittima è Massimiliano Biagioli, di 43 anni, residente ad Ancona dove lavorava per la ditta di spedizioni Bartolini.

L’uomo stava andando a trovare un amico anconetano al campeggio, per questo aveva parcheggiato l’auto poco lontano e stava raggiungendo a piedi la struttura. Ma, quando ha attraversato, è stato travolto da una Seat Ibizia, guidata da un 36enne di Potenza Picena. Il tratto era poco illuminato e il conducente potrebbe non aver visto l’uomo, ma della ricostruzione della dinamica dell’incidente si sta occupando la Polizia stradale di Camerino.

I medici del 118, intervenuti in poco tempo tempo sul posto, hanno fatto di tutto per cercare di salvare la vita al 43enne, ma è stato tutto inutile. Era stata allertata anche l’eliambulanza, ma la richiesta è stata cancellata poco dopo perché le ferite riportate dal 43enne erano troppo gravi ed è morto nel giro di pochi minuti.

Un’altra tragedia che segna il Maceratese in questa estate terribile. Venerdì scorso a perdere la vita era stata l’85enne Luisa Rubini, travolta mentre attraversava la strada davanti al bar “La sosta” a Grottaccia di Cingoli, il 20 luglio a Macerata, invece, a essere travolta e uccisa da un pullman era stata la 46enne Federica Ciuffetti, mentre una mancata precedenza è stata all’origine, il 26 luglio, dell’incidente che ha portato alla morte del 56enne Luigi Chiacchiera mentre stava andando al lavoro in sella al suo scooter.