Centro Pagina - cronaca e attualità

Macerata

Porto Recanati, la “nuova veste” dell’Hotel House grazie al lavoro della Angel Ranger

Restyling della portineria, una hall dedicata, pacchi alimentari e anche una biblioteca. Il progetto è partito grazie all'associazione che è stata contattata direttamente dall'amministratore del condominio Ilaria Soricetti

La nuova veste della portineria dell'Hotel House di Porto Recanati

PORTO RECANATI – Solidarietà, passione e voglia di ripartire con una “veste nuova”. È quanto sta avvenendo all’Hotel House di Porto Recanati dove da luglio, come deciso dall’amministratore del condominio multietnico della città costiera, l’avvocato Ilaria Soricetti, gli Angel Ranger Onlus di Montelupone sono a lavoro, a titolo volontario, per rimettere a nuovo l’Hotel House.

Restyling della portineria, una hall dedicata, pacchi alimentari e anche una biblioteca. Sono solo alcuni dei progetti appena avviati e per dare una veste nuova al condominio di Porto Recanati. A raccontarci di questa importante ventata di cambiamento è il comandante degli Angel Ranger Corrado Lazzarini.

La nuova veste dell’Hotel House di Porto Recanati

«Il progetto è iniziato a luglio in collaborazione con la dottoressa Soricetti che ci ha contattato per dare un’impronta forte di cambiamento all’Hotel House – racconta Lazzarini -. Il nostro è un gruppo di volontari professionisti molto giovani che, in questo momento, ha deciso di impiegare le proprio energie e la propria passione nella struttura di Porto Recanati. Abbiamo così voluto dare un cambio forte alla vecchia guardia e avviato un restyling totale».

Oltre al servizio di portineria infatti, i volontari della Angel Ranger hanno anche avviato il restyling dell’ingresso del palazzone multietnico con disegni e colori. «C’è una squadra che si occupa di questo e anche del servizio di portineria e poi c’è una squadra informatica che sta creando un database e avviando un progetto per l’installazione delle telecamere – ha continuato il comandante Lazzarini -. Purtroppo verso l’Hotel House c’è un pregiudizio “pericoloso”; oltre alle situazioni non propriamente positive qui ci sono anche persone che la mattina si svegliano alle 5 per pregare e poi vanno a lavoro, bambini che frequentano la scuola e infine c’è tantissima umanità».

«Quello che stiamo portando avanti con molta dedizione è un grande progetto, per il quale dobbiamo ringraziare soprattutto i nostri partner, che si pone come obiettivo anche l’insegnamento e l’educazione dei bambini e a breve sarà realizzata anche una biblioteca con oltre mille libri – ha continuato il rappresentante degli Angel Ranger -. Inoltre stiamo cercando di sensibilizzare le persone e lavorare anche sulle loro tradizioni e devo ammettere che grazie alla nostra presenza anche molti abitanti dell’Hotel House si sentono molto più sicuri».

La nuova veste dell’Hotel House di Porto Recanati

Un altro appoggio arriva anche dal Banco Alimentare, «grazie al quale abbiamo dato il via alla distribuzione di pasti caldi alle famiglie che hanno un Isee basso e dei pacchi alimentari che, da gennaio, saranno consegnati settimanalmente – ha spiegato Lazzarini -. Successivamente installeremo tre differenti macchine (vetro, plastica e lattina) grazie alle quali sarà possibile conferire i rifiuti in modo differenziato e ottenere uno scontrino che, a fine mese, permetterà di avere un bonus per la spesa».

«Tra gli ultimi progetti che abbiamo messo in campo al momento c’è un’ala dedicata, una sorta di hall, con tendaggi antichizzanti e orientalizzanti dove contiamo di poter far passare il tempo libero agli abitanti del condominio magari sfogliando un giornale o condividendo del tempo insieme» ha concluso il rappresentante dell’associazione.