Banco Marchigiano Conto università
Banco Marchigiano Conto università
Centro Pagina - cronaca e attualità

Macerata

Claudio Baldi Brevetti
Volvo EX30 Pieralisi Jesi
Volvo EX30 Pieralisi Jesi

Penna San Giovanni, maltrattamenti alla moglie: 31enne finisce in carcere

L'uomo deve scontare una pena di tre anni e otto mesi. Lo scorso fine settimana i carabinieri lo hanno condotto nella casa di reclusione di Fermo

Claudio Baldi Brevetti

PENNA SAN GIOVANNI – Maltrattamenti alla moglie, 31enne finisce in carcere. Nel fine settimana appena trascorso i carabinieri di Penna San Giovanni hanno dato esecuzione all’ordine di carcerazione emesso dall’Ufficio esecuzioni penali della Procura di Macerata nei confronti di un trentunenne condannato per il reato di maltrattamenti in famiglia.

I carabinieri di Penna San Giovanni

Le indagini erano state condotte nel 2020 dai militari e avevano consentito di accertare numerose condotte maltrattanti avvenute tra il 2017 e il 2020 nei confronti della moglie di origini straniere e residente in provincia di Macerata. Oltretutto all’epoca dei fatti e nel corso degli anni i carabinieri erano intervenuti più volte nell’abitazione dei due conviventi per numerose chiamate e segnalazioni, a seguito delle quali era stato possibile provare un contesto di minacce di morte, percosse e azioni reiterate tali da far configurare il reato di maltrattamenti in famiglia continuato.
Alla fine, nel 2020, la vittima spaventata ed esasperata, aveva denunciato i fatti ricostruendo un vissuto di sofferenze dovuto alla convivenza, caratterizzata da liti senza apparente motivo che spesso si concretizzavano in insulti, minacce e atti di violenza fisica.
I maltrattamenti subiti erano tali da portarla a temere per la propria incolumità ed avvenivano quando il coniuge era in stato di alterazione psico-fisica. Diventata definitiva la condanna, l’uomo è stato condotto al carcere di Fermo, dove dovrà scontare la pena di tre anni e otto mesi di reclusione.

© riproduzione riservata

Università di Macerata