Centro Pagina - cronaca e attualità

Macerata

Pasqua e 25 Aprile, prove di ripartenza a Macerata. Ristoratori ottimisti: «Buon movimento, tornano i turisti» – VIDEO

Il nostro viaggio tra gli esercenti cittadini che hanno buone prospettive per i prossimi mesi. «Ora dovremmo lavorare anche sul quotidiano»

Piazza della Libertà e il palazzo comunale

MACERATA – Prove di ripartenza a Macerata, dove ristoratori, albergatori e commercianti guardano alla Pasqua e al ponte del 25 Aprile, come i primi appuntamenti di una nuova stagione che, dopo due anni di pandemia e le criticità imposte ora dalla guerra, possa riaccendere un bel movimento in città. I turisti cominciano a rivedersi e anche le lauree dei giorni scorsi lasciano ben sperare. Doppia scelta al ristorante Di Gusto dove, a un menù di Pasqua da gustare sul posto, si può anche preferire quello da portare a casa. «Le prenotazioni stanno arrivando e vediamo che c’è voglia di ripartire – commenta la titolare Lucia Guzzini -. Stanno tornando anche i turisti, per lo più italiani e famiglie, anche con diversi bambini. Crediamo che la Pasqua possa essere un buon momento di ripartenza».

Meglio in vista delle feste che non nella quotidianità, invece, il lavoro per Aldo Zeppilli del Centrale.Eat. «Dovremo lavorare con l’amministrazione per riportare un po’ i clienti durante la settimana – spiega -, perché con lo smart working e la paura della pandemia in questi mesi si è perso il giro delle persone che venivano a pranzo nel corso della settimana. Per il resto la situazione sembra che si stia riprendendo e, in vista dei prossimi appuntamenti, penso alle iniziative che si realizzeranno per “Macerata città dello sport”, per gli “Aperitivi europei” per Musicultura e la stagione lirica, credo che possiamo essere ottimisti. C’è voglia di venire a Macerata».

Per vivere la città nel migliore dei modi e offrire un’occasione in più per venire a Macerata, in questi giorni di festa, i musei cittadini resteranno aperti. I musei civici di Palazzo Buonaccorsi e lo Sferisterio, infatti, rimarranno aperti anche i lunedì festivi del 18 (Lunedì dell’Angelo) e del 25 aprile (Festa della Liberazione) oltre che la domenica di Pasqua (17 aprile). Palazzo Buonaccorsi e lo Sferisterio saranno visitabili tutti i giorni dalle 10 alle 13 e dalle 14.30 alle 18.30. Visite guidate sono previste tutti i giorni alla torre civica alle 10.30, alle 12, alle 15 e alle 16. Il parco archeologico di Helvia Ricina, a Villa Potenza, sarà visitabile nei fine settimana (sabato, domenica e i due lunedì festivi) dalle 10 alle 12 e dalle 17 alle 19. Aperto dal martedì al venerdì il Museo di Storia Naturale con orario 10-13 e 15-17:30 mentre il sabato sarà visitabile dalle 10 alle 13. A Palazzo Buonaccorsi, fino al 26 giugno, sarà visitabile la mostra “Vitalismi” che celebra l’arte di Wladimiro Tulli. È visitabile fino al primo maggio “Raffaello: Una mostra impossibile” al Corridoio Innocenziano dell’Arena Sferisterio.