Centro Pagina - cronaca e attualità

Macerata

“Un parco di libri” a Recanati, bambine e bambini pronti a immergersi tra natura e lettura

Il Comune di Recanati si è anche aggiudicato un contributo di 5mila euro per l’acquisto di nuove pubblicazioni per la Biblioteca: sarà creata una sezione dedicata al fumetto

RECANATI – Prenderà il via giovedì 10 settembre l’appuntamento per bambine e bambini “Un parco di libri” a Recanati, nel quartiere dei Torrioni nel Parco San Francesco. L’iniziativa, legata al programma nazionale “Nati per leggere”, è organizzata dalla Biblioteca comunale Bonacci Brunamonti della città leopardiana.

A partire dalle ore 17, nella splendida cornice del parco, le volontarie leggeranno ai bambini presenti e alle loro famiglie un’attenta selezione di storie di amicizia, natura e avventura scelte tra quelle dei migliori autori di libri per bambine e bambini da 0 a 6 anni. In questo modo i più piccoli si abitueranno all’ascolto, alla condivisione e a un momento di gioia dove il libro diventa protagonista. Per partecipare all’evento, che si svolgerà nel rispetto delle norme anti-contagio, è obbligatoria la prenotazione al numero 071-9740021.

L’assessore alla cultura e all’istruzione di Recanati Rita Soccio

«È fondamentale organizzare eventi e momenti ludici di condivisione che permettano ai bambini e alle bambine di scoprire da soli che esistono tantissimi meravigliosi libri con storie di tutti i tipi – le parole dell’assessore alla cultura e all’istruzione Rita Soccio -. Recanati è stata riconosciuta dal MIBACT una città che legge, basti vedere l’affluenza media di questi mesi estivi nella Biblioteca: oltre venti persone al giorno hanno usufruito quotidianamente dei servizi di consultazione, studio e prestito dei libri. Ringrazio le volontarie di “Nati per Leggere” e tutti coloro che rendono così vivo e attivo il nostro Polo Bibliotecario».

Il comune di Recanati si è aggiudicato inoltre il contributo di 5mila euro per la Biblioteca Bonacci Brunamonti per l’acquisto di libri e il sostegno all’editoria libraria del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e per il Turismo. Il contributo permetterà di implementare il numero dei libri a disposizione dei cittadini nella Biblioteca nelle sezioni sia dedicate alle ragazze e ai ragazzi che in quelle di narrativa per adulti.

«Grazie al contributo verrà aperta anche una nuova sezione dedicata al fumetto – ha concluso l’assessore Soccio – dove in particolare sarà dato spazio ai Manga, i cosiddetti fumetti giapponesi che sono divenuti ormai dei colossali fenomeni multimediali che tanto appassionano i ragazzi».