Centro Pagina - cronaca e attualità

Macerata

Un Natale da vivere a Macerata, dal 4 dicembre si accedono luci e appuntamenti

Il sindaco: «Sarà un Natale con i piedi per terra, ma comunque ricco di tanti appuntamenti di qualità e variegato che coinvolge il centro, ma che non dimentica le periferie»

MACERATA – Un Natale in sicurezza, con molti appuntamenti, ma fatti con la consapevolezza di voler evitare assembramenti o situazioni che potrebbero portare a un aumento dei contagi in un momento delicato come quello che stiamo vivendo. Si è mossa su questa linea l’amministrazione comunale che, per il Natale 2021, ha messo in piedi un calendario di appuntamenti che si apriranno dal 4 dicembre, alle 18, con l’accensione dell’albero e delle luminarie in piazza della Libertà. E poi mercatini, mostre, presepi, appuntamenti di musica e danzi per accompagnare le feste fino al nuovo anno.

«Sarà un Natale con i piedi per terra – ha commentato il sindaco Sandro Parcaroli -, ma comunque ricco di tanti appuntamenti di qualità e variegato che coinvolge il centro, cuore pulsante della città, ma che non dimentica le periferie. Un calendario organizzato insieme a tante associazioni». Tra le novità di questo Natale ci sarà la fabbrica di cioccolato all’interno dell’infopoint di piazza della Libertà dal 4 al 24 dicembre, il cui ricavato sarà devoluto in beneficenza all’associazione Piombini Sensini onlus. Il 7 dicembre, invece, ci sarà l’accensione dell’albero a Villa Potenza, sabato 11 e domenica 12, alle 16, la castagnata in piazza della Libertà organizzata dalla Pro Loco, che verrà ripetuta anche sabato 18 e domenica 19 dicembre.

«Sarà un Natale nel segno della prudenza senza rinunciare al divertimento nella elegante cornice del nostro meraviglioso centro storico e nelle bellissime vie della città – ha commentato l’assessore agli Eventi Riccardo Sacchi -. Come lo scorso anno abbiamo voluto dare un segnale ai cittadini e alle attività commerciali di Macerata, sostenendo l’intera spesa per le luminarie allestite con maestria e puntualità dalla ditta Porfiri. Nel segno della prudenza e della sicurezza abbiamo preferito rinunciare a iniziative che, seppur belle, potevano creare assembramento, per questo non ci sarà la pista di ghiaccio e, anche il Capodanno, è ancora in stand-by».

Tra gli appuntamenti, il 19 dicembre ci sarà un quiz sullo Sferisterio e dal 4 dicembre al 9 gennaio “Un mondo di presepi” a Palazzo Buonaccorsi. Dal 4 al 24 dicembre il “Chiosco magico” con l’associazione Amanuartes nel chiosco di viale Trieste e sabato 11 dicembre, alla biblioteca Mozzi Borgetti, un laboratorio sul libro. «Ricca la proposta di mostre sia a Palazzo Buonaccorsi che alla biblioteca Mozzi Borgetti e in altri spazi della città, dal punto informativo in piazza al Corridoio Innocenziano – ha aggiunto l’assessore alla Cultura, Katiuscia Cassetta -. Il teatro Lauro Rossi accoglierà poi concerti, danza, spettacoli di qualità e ci saranno anche momenti dedicati a progetti di solidarietà anche al teatro Don Bosco».

Diverse le attività organizzate insieme ai commercianti che stanno già lavorando per addobbare corsi e vetrine. «Tante saranno poi le iniziative incentrate sul commercio maceratese – ha continuato l’assessore allo Sviluppo economico, Laura Laviano – il 12 dicembre proporremo un mercatino in corso Cavour e il 19 replicheremo in corso Cairoli. Con il comandante della polizia locale, Danilo Doria, stiamo studiando la chiusura la traffico e speriamo che i maceratesi possano apprezzare questi momenti. Poi ci sarà il Barattolo e la fiera di Natale in piazza Mazzini». Tutti gli appuntamenti sono disponibili sul sito del Comune.