Centro Pagina - cronaca e attualità

Macerata

Macerata, muri e palazzi imbrattati dopo la vittoria dell’Italia. L’assessore: «Chi ha visto qualcosa lo segnali alla polizia locale»

A finire nel mirino dei vandali la zona di via Gramsci, corso Matteotti e Galleria del Commercio. La polizia locale ha visionato le immagini registrate dalle telecamere

Macerata, muri imbrattati dopo la finale degli Europei

MACERATA – L’altra faccia dei festeggiamenti che hanno colorato la notte tra domenica e lunedì, subito dopo la vittoria dell’Italia agli Europei, è stata la comparsa di diverse scritte fatte con una bomboletta spray sui muri del centro di Macerata e sulle facciate di diversi palazzi. Una brutta immagine scoperta ieri mattina da alcuni commercianti che sono andati ad aprire le loro attività.

La scritta comparsa nella notte tra domenica e lunedì in via Gramsci

A finire nel mirino dei vandali la zona di via Gramsci, corso Matteotti e Galleria del Commercio, ma la Polizia locale ha già visionato le immagini delle telecamere per ricostruire come si è svolta la lunga nottata. E l’assessore al Decoro e alla Polizia Municipale, Paolo Renna, invita chiunque abbia visto qualcosa a riferirla ai vigili in modo da poter dare ulteriori elementi di indagine.

«Sono andato immediatamente a verificare, insieme ad alcuni agenti e stiamo anche parlando con i proprietari di alcuni immobili, visto che non tutti i muri imbrattati sono di proprietà comunale, per invitarli a sporgere una denuncia contro ignoti – spiega l’assessore Renna -. La maggioranza dei maceratesi si sono divertiti in maniera corretta, ma purtroppo non è mancato qualcuno che ha voluto rovinare la nostra bellissima città. Ringrazio, invece, il Cosmari per l’immediato lavoro di pulizia delle piazze».

Disposti a mettere a disposizione spugna e detergente, invece, i gestori del bar Hab di via Gramsci per ripulire le scritte accanto alla loro attività. «Ci dispiace che per poche persone molti vengono additati come incivili – hanno scritto in un post su Facebook -. È stata una bellissima festa ieri sera (domenica 11 luglio), un po’ caotica ma prevedibile. Poi capita che, tornando al nostro lavoro, per le vie di Macerata scopriamo che qualche buontempone nottetempo, organizzato con bombolette spray, si è divertito a imbrattare i muri dei palazzi storici e delle vetrine. È capitato anche a noi. Il problema è che esistono le telecamere e quindi si può risalire a chi è stato. Chiediamo al buontempone, o a chi lo conosce, di fare uno sforzo e venire da noi per aiutarci a pulire. Spugna, straccio e prodotto lo offriamo noi».