Centro Pagina - cronaca e attualità

Macerata

Monte San Giusto, primi passi verso la nuova scuola. Approvata la variante

Il consiglio comunale ha varato il documento che dà il via all'iter per la realizzazione della primaria. L'importo a disposizione è di oltre tre milioni

Monte San Giusto, il progetto della nuova scuola

MONTE SAN GIUSTO – Il consiglio comunale ha messo il primo tassello concreto per l’avvio dell’iter di realizzazione della nuova scuola primaria. E’ stata approvata all’unanimità, infatti, la variante al piano regolatore, un  «documento – come lo ha definito il sindaco Andrea Gentili – fondamentale per il futuro della nostra comunità e delle nuove generazioni», che ora permetterà di partire con l’acquisto dell’area, la progettazione e di ipotizzare un bando per l’avvio dei lavori nel 2022.

ll sindaco Andrea Gentili

La scuola verrebbe realizzata con fondi, per oltre tre milioni, messi a disposizione dall’ufficio ricostruzione, in un’area tra via Amendola e via Madonna di Loreto. Secondo quanto previsto dallo studio di fattibilità la struttura sarebbe su un unico piano, ad eccezione dello spazio riservato agli uffici, con palestra e aree verdi.

Ma, nonostante l’approvazione all’unanimità, il gruppo di opposizione Centro Destra Sangiustese ha più volte rimarcato come realizzare la scuola in quell’area sia  «un errore dal punto di vista urbanistico e della viabilità», ma anche per la «presenza di una fonte storica».

«La discussione ha fatto emergere le posizioni di tutti i consiglieri e si è dibattuto a lungo fra maggioranza e minoranza sulle eventuali criticità che sono state in parte affrontate già in Consiglio alla presenza dei tecnici – spiega il sindaco Gentili – e che, ci auguriamo, potranno portare a sviluppare e condividere anche proposte specifiche nelle fasi successive». Secondo l’amministrazione, infatti, al momento non ci sono problemi o condizioni avverse che possano pregiudicare la realizzazione della scuola, ma «se si dovessero verificare difficoltà strada facendo, le vogliamo bypassare legittimamente con opere che andranno a migliorare la viabilità», conclude il sindaco.