Centro Pagina - cronaca e attualità

Macerata

Monte San Giusto: 4,4 milioni per demolire e ricostruire la scuola “Lorenzo Lotto”

Nuovo finanziamento dell'ufficio sisma che si aggiunge a quello accordato nel 2021 per la costruzione della nuova scuola primaria. Il sindaco: «Non dimentichiamo il nostro obiettivo principale: ricostruire la casa di riposo»

MONTE SAN GIUSTO – Oltre 4 milioni per la demolizione e la ricostruzione della scuola secondaria “Lorenzo Lotto” di Monte San Giusto. Il 2022 si è aperto con una buona notizia per il comune del Maceratese che si è visto finanziare con l’ultima ordinanza firmata dall’Ufficio Ricostruzione un’altra scuola, dopo aver ottenuto lo scorso anno un finanziamento di 5,6 milioni per la costruzione della nuova scuola primaria “Falcone e Borsellino”.

«Nell’ordinanza speciale del 31 dicembre in cui il commissario straordinario alla ricostruzione, Giovanni Legnini, individua ulteriori interventi urgenti sulle strutture scolastiche nelle regioni interessate dal sisma anche nei comuni fuori cratere – spiega il sindaco Andrea Gentili -, insieme agli altri interventi, è stato riconosciuto al nostro Comune un contributo pari a circa 4,4 milioni di euro per la demolizione e la ricostruzione del plesso scolastico della scuola media “Lorenzo Lotto”. Fondi che si vanno ad aggiungere ai 5,6 milioni già finanziati per la scuola primaria e che ci sembrano un modo per iniziare l’anno. Avere a disposizione dieci milioni complessivi per rifare le due scuole del paese ci rende molto orgogliosi e ci permetterà di lasciare una bella eredità ai nostri ragazzi».

Ora gli uffici comunali dovranno iniziare a pensare alla progettazione ma questo, come spiega ancora il sindaco, non «ci distrarrà del nostro obiettivo primario che resta sempre quello di ricostruire la casa di riposo. Dopo la prima gara andata deserta, infatti, stiamo lavorando per un nuovo bando che apriremo entro febbraio per un importo complessivo di tre milioni di euro, visto che sempre il commissario Legnini ha aumentato di 200mila euro (passando così da 2,8 a tre milioni di euro, ndr) il finanziamento che ci è stato accordato per la ricostruzione. La casa di riposo resta sempre il nostro obiettivo primario ma ora siamo felici poter cominciare a lavorare anche sulla progettazione della scuola secondaria e a portare avanti quella già avviata per la scuola primaria. Nei prossimi anni – conclude il sindaco – Monte San Giusto vedrà ricostruite completamente le due più importanti scuole del comune attraverso progetti di edilizia moderna, antisismica e sostenibile. Si tratta di una sfida impegnativa che ci rende ancora più orgogliosi del lavoro fatto sino ad oggi, determinati sul lavoro da fare da qui in avanti, e soprattutto consapevoli che queste due opere interessano i nostri giovani e cioè il futuro della nostra comunità».