Centro Pagina - cronaca e attualità

Macerata

Maltempo, sottopassi allagati a Porto Recanati e infiltrazioni all’Itis di San Severino

Una decina gli interventi dei vigili del fuoco in tutta la provincia per togliere l'acqua da garage e capannoni. Domani riaprono le scuole a Porto Recanati

MACERATA – Scende l’allerta meteo per la giornata di domani, quando il Maceratese passerà da zona arancione a zona gialla. Riaprono le scuole a Porto Recanati dove oggi erano rimaste chiuse per precauzione. Una scelta di «prudenza – spiega il sindaco Andrea Michelini – fatta piuttosto che cedere alla possibilità di esporre i nostri bambini e bambine a potenziali condizioni di rischio». E i disagi nella cittadina non sono mancati. I due sottopassi, a Nord e a Sud della città, infatti, si sono allagati impedendo il passaggio ai veicoli e costringendo la chiusura al traffico. Intorno alle 7.15 di questa mattina un albero è caduto sulla Statale 16 e Polizia municipale e Protezione civile sono stati impegnati nella rimozione.

Una pianta è caduta anche a Civitanova, lungo la pista ciclabile e un palo della luce si è spezzato e caduto a terra nella zona industriale di Civitanova Alta. Infiltrazioni d’acqua, invece, si sono verificate all’Itis Divini di San Severino, in corrispondenza dell’aula magna. I tecnici della Provincia dopo un sopralluogo, hanno evidenziato la rottura di una parte della guaina esterna, probabilmente dovuta al vento. È stato già predisposto l’intervento di riparazione che sarà effettuato solo a seguito del miglioramento delle condizioni climatiche in quanto presuppone le superfici completamente asciutte. L’impresa incaricata è Marzetti Srl di Monte San Giusto.

Una decina gli interventi da parte dei vigili del fuoco per rimuovere l’acqua da garage e capannoni. I pompieri sono intervenuti a Macerata, Cingoli, Montefano e Recanati.