Centro Pagina - cronaca e attualità

Macerata

Macerata, oltre 3mila visitatori ai musei. Sferisterio e Palazzo Buonaccorsi conquistano anche gli stranieri

Il bilancio dei primi due mesi dalla riapertura. L'assessore Cassetta: «Gli uffici hanno fatto un grande lavoro e stiamo realizzando appuntamenti che permettono di vivere tutta la città»

Sferisterio
Lo Sferisterio di Macerata

MACERATA – «Abbiamo passato mesi a programmare, ma l’incertezza era comunque molta perché ancora viviamo con numerose restrizioni. La ripartenza, però, è stata buona e devo dire di essere molto contenta. Gli uffici hanno fatto un grande lavoro e stiamo realizzando appuntamenti che permettono di vivere un po’ tutta la città, non solo il centro storico». Può esorcizzare un po’ la paura di questo avvio d’estate l’assessore alla cultura, Katiuscia Cassetta, perché i numeri registrati agli ingressi dei musei cittadini e dello Sferisterio arrivano come una vera boccata di ossigeno, dopo mesi difficili.

In poco meno di due mesi, infatti, dalla riapertura di maggio alla fine di giugno, sono stati 3.273 gli ingressi registrati, di cui 1.582 a Palazzo Buonaccorsi e 1.691 allo Sferisterio. La gran parte dei visitatori arriva dal nostro Paese, ma sono state registrate presenze anche dalla Germania (la maggior parte), dalla Francia, dall’Inghilterra, dalla Spagna, dall’Olanda, dal Belgio e dall’est Europa.

«Tanti i visitatori che hanno apprezzato la bellezza di Palazzo Buonaccorsi con l’allestimento della mostra dedicata a Tullio Crali e altrettanti i visitatori dello Sferisterio: luoghi che sempre più vorremmo accoglienti e aperti, luoghi in cui abbiamo accolto famiglie, bambini, turisti con proposte nuove, laboratori, spettacoli e proposte culturali adatte ad ogni fascia d’età – ha aggiunto l’assessore -. Proprio in questi giorni nel cortile di Palazzo Buonaccorsi si sta tenendo la rassegna “Buon’Estate”, realizzata in collaborazione con l’Amat, una settimana dedicata al teatro, alla danza e alla musica contemporanea, ma soprattutto ai bambini con tre giorni dedicati a loro con doppio spettacolo – pomeriggio e sera – in collaborazione con il Festival i Teatri del Mondo».

Ma le novità per l’estate maceratese non sono finite e ci sono ancora tante occasioni per venire a trascorrere qualche giorno in città. Il 9 luglio a Palazzo Buonaccorsi verrà inaugurata “Scenaria” che sarà un omaggio al tre volte premio Oscar Dante Ferretti, il 15 luglio, invece, nel corridoio Innocenziano dello Sferisterio sarà la volta della mostra dedicata ai manifesti storici delle stagioni liriche e il 17 luglio, sempre a Palazzo Buonaccorsi, aprirà la personale di Fabrizio Cotognini “The Flying Dutchman”. Stanno proseguendo anche gli appuntamenti nei quartieri con “Aspettando la notte dell’opera” e la prossima settimana la serata sarà organizzata a Villa Potenza.

«È stato e continua a essere un periodo denso di proposte e richieste di collaborazioni, visite nazionali e internazionali da parte di associazioni come “Le cento città” o di aziende leader del territorio, come Fileni e Santoni, che sempre a Palazzo Buonaccorsi hanno organizzato e organizzeranno eventi importanti e di promozione anche delle bellezze del nostro territorio con ospiti internazionali – conclude l’assessore -. La promozione del nostro patrimonio passa anche attraverso forti connessioni e importanti collaborazioni tra il mondo dell’arte e quello dell’impresa».