Centro Pagina - cronaca e attualità

Macerata

Controlli nel Maceratese. Ubriaco alla guida e senza patente: denunciato

Diverse le operazioni su tutto il territorio. A Civitanova un 42enne scoperto alla guida di un'auto con targa falsa. A Camerino, uno studente denunciato per spaccio

MACERATA – Non aveva mai preso la patente, eppure è stato sorpreso alla guida, per di più ubriaco. Denunciato un 27enne indiano, ma residente a Morrovalle. L’uomo è stato fermato dai Carabinieri della stazione di Montecosaro mentre guidava un’auto di proprietà di un marocchino, ed è stato multato con una sanzione di 5mila euro. Questo è solo l’ultimo di una serie di controlli predisposti dal Comando provinciale dei Carabinieri di Macerata per contrare le violazioni al codice della strada e garantire la sicurezza dei cittadini.

I Carabinieri del Nucleo operativo e Radiomobile della Compagnia di Civitanova, invece, hanno denunciato un 42enne del posto perché fermato alla guida di una macchina con targa tedesca palesemente falsa, così come lo era la carta di circolazione. I documenti sono stati sequestrati e l’auto sottoposta a fermo amministrativo. Contestata anche l’assenza dell’assicurazione. Sempre a Civitanova è stata ritirata la patente a un 20enne, perché non si è fermato all’alt dei Carabinieri e, una volta raggiunto, e sottoposto all’alcoltest è risultato positivo.

I carabinieri della stazione di San Severino hanno denunciato un italiano, un 68enne del posto, poiché dopo essere rimasto coinvolto in un incidente stradale senza feriti, si è rifiutato di sottoporsi all’alcoltest ed è risultato anche avere la patente sospesa. L’uomo è stato segnalato per la revoca della patente e la macchina sottoposta a sequestro.

A Cingoli, invece, i Carabinieri hanno denunciato un operaio di 56 anni perché ha provocato un incidente lungo la provinciale 111 in cui è rimasto coinvolto anche un ragazzo di 16 anni che era alla guida di un’Ape Piaggio. Durante il controllo il 56enne è risultato positivo all’alcoltest.

Denunciato per spaccio un giovane studente romeno, residente in città, poiché nel corso di un controllo personale e domiciliare è stato trovato in possesso di 10 grammi di hashish, un bilancino elettronico di precisione e denaro contante. Il materiale è stato sequestrato. Segnalato al Prefetto anche un assuntore, 24enne di Pioraco, poiché trovato in possesso di circa un grammo di hashish per uso personale.

I Carabinieri della stazione di Porto Recanati, infine, hanno arrestato un 21enne del posto in esecuzione di un’ordinanza del Tribunale dei minori di Ancona. Il ragazzo, infatti, nel 2008 quando era ancora minorenne, era stato condannato a quatto mesi e 20 giorni per lesioni personali, minacce, percosse e oltraggio a pubblico ufficiale. Il giovane sconterà la pena nell’abitazione del padre.