Centro Pagina - cronaca e attualità

Macerata

Macerata, rubano Rolex e auto ad anziano: nei guai una coppia

Vittima della truffa un residente. Denunciati un uomo, di origine tunisina e una donna italiana di circa 30 anni. L'auto è stata ritrovata in sosta. Le operazioni sono state svolte dalla polizia locale con il Commissariato di Civitanova

MACERATA – Ospita nella propria casa una coppia, ma loro rubano l’auto e un orologio di tipo Rolex. Vittima della truffa un anziano residente a Macerata. Denunciati un uomo, di origine tunisina e una donna italiana di circa 30 anni. I due sono stati beccati grazie anche agli ulteriori controlli disposti dal Questore Antonio Pignataro, in occasione della stagione estiva: sono stati rafforzati infatti in tutta la provincia i pattugliamenti della Polizia a tutela dei soggetti più deboli e più vulnerabili, soprattutto in questo periodo.

LA VICENDA – Nella giornata di lunedì 30 giugno i poliziotti della “Volante” sono intervenuti presso un’abitazione del centro su richiesta di un anziano signore. L’uomo raccontava di aver ospitato nella serata precedente una coppia formata da un tunisino e una ragazza italiana. L’uomo aveva offerto loro da bere dopodichè avevano passato la nottata in compagnia. All’alba, i due giovani lo avevano informato che sarebbero andati a comprare altre birre per poi tornare. Dopo poco l’amara scoperta: sparite le chiavi della sua auto, e la vettura, una Volkwagen Golf, e un orologio di pregio marca Rolex che aveva fatto provare al suo ospite su sollecitazione della ragazza.

Sulla base delle descrizioni fornite dalla vittima, sono state diramate le ricerche dei due anche con l’impiego di strumenti telematici. La vettura infatti è stata identificata in direzione mare. Subito si è avviata l’azione di verifica, coordinata con il Commissariato di Civitanova Marche, per estendere le ricerche anche in quella zona.

Poche ore dopo l’automobile è stata trovata in sosta presso Rampa Zara. Nel frattempo la ragazza si è presentata in Questura affermando di essersi persa e volendo restituire l’auto al proprietario. Poi sono partite le ricerche del compagno, trovato in un bar nei pressi della Questura con ancora al polso l’orologio rubato.

I due sono stati deferiti all’Autorità Giudiziaria
per furto, anche se per l’autovettura la posizione della coppia appare meno grave in quanto c’è stato il tentativo di riconsegna.
Auto e orologio sono stati restituiti al legittimo proprietario.