Macerata

A Macerata torna la Festa dell’Europa: presentato il programma completo

Dal 9 al 13 maggio aperitivi europei ed eventi riguardanti il gioco, la comunicazione della matematica e le connessioni tra matematica, arte, cibo, soft skills, intelligenza artificiale, scienza

MACERATA – Torna dal 9 al 13 maggio a Macerata l’appuntamento con la Festa dell’Europa organizzata dal Comune. Un’iniziativa che ha tra i suoi obiettivi quello di aumentare la conoscenza delle varie culture che compongono il continente così ricco di tradizioni, prodotti, musica, costumi, paesaggi, culture.

La festa dell’Europa 2023 (proclamato Anno Europeo delle Competenze) sarà celebrata con un ricco calendario di iniziative che renderà – insieme ai tradizionali Aperitivi europei che si svolgeranno da mercoledì 10 a sabato 13 maggio a partire dalle 19:00 – ancora più attrattiva e interessante la manifestazione con eventi riguardanti il gioco, la comunicazione della matematica e le connessioni tra matematica, arte, cibo, soft skills, intelligenza artificiale, scienza. Il programma è stato presentato questa mattina nel corso di una conferenza stampa alla presenza del vice sindaco Francesca D’Alessandro e degli assessori Marco Caldarelli e Riccardo Sacchi. La Festa dell’Europa 2023 è stata promossa dagli Assessorati alle Politiche giovanili, al Turismo, alle Attività Produttive e alla Cultura con delega ai rapporti con l’Università di Macerata.

«Un evento che ha una tradizione in città e che, di anno in anno, è andato a incrementarsi promuovendo la città a 360 gradi e, in particolare, la sua identità – ha detto il vice sindaco D’Alessandro -. La Festa dell’Europa è in grado di attrarre non solo i giovani ma tutta la collettività, dai più piccoli alle famiglie, con iniziative ludico-ricreative ma anche di promozione enogastronomica e culturale».

«La manifestazione sarà l’occasione per sviluppare un maggiore approfondimento relativo a quelli che sono i canali di rete e di comunicazione all’interno dell’Europa per i giovani – ha commentato Caldarelli -. I temi conduttori sono quelli della matematica, della politica, dell’arte e dell’alimentazione e questo significa dare un contenuto alla Festa dell’Europa per acquisire sempre più stabilità grazie al coinvolgimento di con un parterre di ospiti e di sinergie di grande valore».

«Una rivisitata Festa dell’Europa, una vera e propria festa di popolo, che è stata ripensata e implementata grazie anche al lavoro degli Uffici che hanno messo in rete ben 65 aderenti alla manifestazione – ha aggiunto Sacchi -. Non mancheranno spazi e momenti musicali previsti per le giornate di giovedì e sabato e dedicati, rispettivamente, ai giovani con dj-set e al blues. Di rilievo, quest’anno, l’illustrazione suggestiva, emozionante e accattivante – oltre che innovativa – che è stata molto apprezzata».

A questo link l’intero programma della Festa dell’Europa 2023.

(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({});
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({});

Ti potrebbero interessare