Centro Pagina - cronaca e attualità

Macerata

Il Macerata Opera Festival in corsa agli International Opera Awards

Il Mof ha conquistato una nomination nella categoria "Miglior festival 2019". Il 10 maggio si terrà la cerimonia di premiazione

Sferisterio
Lo Sferisterio di Macerata

MACERATA – Il Macerata Opera Festival in corsa agli International Opera Awards. Il festival maceratese, infatti, ha conquistato una nomination all’interno dell’appuntamento che, ogni anno a Londra, celebra il meglio del panorama operistico mondiale.

La nomination per il Macerata Opera Festival è nella categoria “Miglior festival 2019” e si contende la vittoria con altre cinque istituzioni internazionali: il festival Castell de Peralada (Spagna), l’Enescu Festival di Bucarest (Romania), il Donizetti Opera (Italia), lo 019 di Philadelphia (Usa), il Festival di Salisburgo (Austria).

La cerimonia di premiazione verrà trasmessa on line lunedì 10 maggio alle 19.30 (ora italiana) e sarà possibile seguirla acquistando a questo link https://bit.ly/2PFG2hX un biglietto al costo di 10 sterline, che saranno devolute all’Opera Awards Foundation Artist Hardship Fund, impegnata in questi mesi ad aiutare gli artisti in difficoltà.

Nella categoria “Registi”, invece, ci sono altri “tasselli” del Mof, la regista Valentina Carrasco che questa estate firmerà allo Sferisterio l’Aida con cui il 23 luglio si aprirà la stagione del centenario e Graham Vick che, nel 2017, in arena diresse “Il Flauto magico”.

Ristretto il numero di altre nomination legate al nostro paese: il Coro del Teatro Verdi di Trieste, il Teatro La Fenice per i progetti Education e per l’Orchestra, il Donizetti Opera di Bergamo, i cantanti Cecilia Bartoli, Teresa Iervolino, Roberta Mantegna, il Teatro Lirico di Cagliari per l’opera “Lo schiavo” di Gomes e il Teatro Regio di Torino per “Agnese” di Paer.