Centro Pagina - cronaca e attualità

Macerata

Macerata: morto dopo il vaccino, eseguita l’autopsia. Il medico legale: «Servono esami istologici»

Eseguita oggi l’autopsia sul corpo dell’ex panettiere 59enne Luciano Bettucci morto martedì scorso, 24 ore dopo la somministrazione della prima dose di vaccino

L'obitorio dell'ospedale di Macerata

MACERATA – È stata eseguita oggi l’autopsia sul corpo dell’ex panettiere 59enne Luciano Bettucci morto martedì scorso, 24 ore dopo la somministrazione della prima dose di vaccino. L’ipotesi iniziale è che l’uomo sia morto per un infarto, ma se la tesi iniziale sia corretta o meno dovrà stabilirlo il medico legale nominato dalla procura, Roberto Scendoni.

Il medico legale Roberto Scendoni

Oggi al termine dell’accertamento autoptico il professionista si è limitato a dire che «Bisogna andare avanti con gli esami istologici per confermare o confutare l’iniziale diagnosi di morte, sicuramente è stata una morte rapida». Un altro quesito posto dal sostituto procuratore Stefania Ciccioli è se ci sia stato un nesso di causalità tra la dose di vaccino inoculata lunedì scorso e il decesso dell’uomo. Cosa, questa, non semplice da accertare. All’autopsia oggi ha partecipato anche un consulente di parte nominato dai familiari di Bettucci, il medico legale Piergiorgo Fedeli. «Ho deciso di nominare un medico legale perché ho qualche dubbio sulla morte di mio marito», ha spiegato la vedova Elizabeth Chuchon mentre era in attesa all’esterno dell’obitorio. Con lei c’erano anche delle amiche e il fratello di Bettucci: «Per quello che so – ha detto – non aveva patologie pregresse. Mio fratello non è mai stato male, adesso aspettiamo di conoscere gli esiti dell’esame». Il professionista avrà 60 giorni di tempo per concludere le analisi e depositare i risultati degli accertamenti in Procura. Oggi dopo l’autopsia la salma è stata restituita ai familiari e domani mattina alle 10 nella chiesa di Santa Maria della Pace sarà celebrato il rito funebre.