Centro Pagina - cronaca e attualità

Macerata

Macerata, minacciano e insultano la polizia locale su Facebook. Denunciati in due

Nei guai una donna di Potenza Picena e un uomo di Morrovalle. Tra i commenti incriminati: «Sarebbe da cercarvi con il fucile»

Il comandante Doria e l'ispettore Battista

MACERATA – «Sarebbe da cercarvi con il fucile». «Prendete una corda e impiccatevi». Due commenti contro la polizia locale di Macerata che hanno fatto finire nei guai un uomo e una donna del Maceratese. Due “leoni da tastiera” che pensavano di rimanere impuniti ma che, invece, sono stati scoperti, rintracciati e convocati al Comando di Macerata e poi denunciati.

E’ successo nei giorni scorsi quando, dopo la diffusione e la pubblicazione su Facebook da parte degli organi di informazione locale di un comunicato stampa di bilancio su operazioni di controllo effettuate sul territorio dal Comando della Polizia locale, diffuso dall’ufficio stampa del Macerata, sono stati riscontrati commenti sui social network con insulti e minacce nei confronti degli agenti.

Gli agenti, sotto la guida del comandante Danilo Doria, con il vicecomandante Fabrizio Calamita e il sostituto commissario Ilaria Ferranti, hanno immediatamente avviato un’attenta attività di verifica e controlli incrociati, resi possibili anche grazie alla collaborazione della Polizia Postale e la Polizia locale di alcuni Comuni del territorio, ed è riuscito a risalire agli autori.

Si tratta di una donna residente a Potenza Picena e di un uomo, residente a Morrovalle denunciati per minacce e diffamazione aggravata.

Exit mobile version