Centro Pagina - cronaca e attualità

Macerata

Macerata jazz: da Mike Melillo a Fabrizio Bosso, cinque serate di grande musica

Cinque serate fino a gennaio animeranno il teatro Lauro Rossi. Prima di ogni concerto previsto anche un aperitivo in musica

Tra i protagonisti di Macerata jazz

MACERATA – Seamus Blake Quartet, Mike Melillo, Gianluca Petrella, Fabrizio Bosso Quartet e la Musicamdo Jazz Orchestra, con la magnifica voce di Alessandra Doria sono i cinque appuntamenti che animeranno il teatro Lauro Rossi per la 52esima edizione di “Macerata jazz”, la rassegna organizzata dal Comune e Musicamdo Jazz, con il sostegno del Mibac, dell’Università di Macerata, della Regione, dell’Apm e il supporto del cappellificio di Montappone “Hats&Dreams”, Domizioli Abbigliamento e Radio Skyline.

«Si torna a godere della musica jazz nel luogo cittadino che più di altri, in inverno, fa rivivere la cultura, il teatro Lauro Rossi – racconta Daniele Massimi, presidente di Musicamdo Jazz e direttore artistico della rassegna -. Dopo lo stop forzato a causa delle misure restrittive dovute alla pandemia che ci ha costretto a interrompere la stagione precedente, “Macerata jazz” riparte e soffia sulle sue 52 edizioni. Si comincia sabato 16 ottobre, alle 21.15, con il sassofonista americano Seamus Blake che nel suo quartetto annovera tra gli altri il batterista Jorge Rossy e Alessandro Lanzoni. Con loro sul palco ospite della serata anche Lorenzo Bisogno giovane e promettente sassofonista vincitore del Premio Urbani di quest’anno».

Si prosegue domenica 17 ottobre con Mike Melillo che non può mancare all’interno di “Macerata jazz”, anche perché oramai maceratese d’adozione. Sul palco del Lauro Rossi, alle 21.15, proporrà il suo progetto in trio nel progetto Bopcentric, che vede al suo fianco due icone del jazz italiano Elio Tatti al contrabbasso e Giampaolo Ascolese alla batteria. Il 13 novembre sarà la volta del trombonista Gianluca Petrella, tra i giovani musicisti italiani più affermati al mondo, che presenterà il suo super gruppo “Cosmic Reinassence” con musiche ispirate a Sun Ra.

Domenica 21 novembre il nuovo progetto in quartetto del trombettista Fabrizio Bosso che proprio a Macerata ha iniziato i primi passi della sua carriera artistica di successo, nel suo quartetto, tra gli altri, l’eccezionale pianista Julian Oliver Mazzariello. Macerata Jazz si chiude il 5 gennaio con il concerto della Musicamdo Jazz Orchestra e la voce di Alessandra Doria. La big band marchigiana, composta da 22 musicisti, è diretta dal maestro Luca Pecchia. 

Al fianco dei concerti torna anche il tradizionale format “Il gusto del jazz”. Ogni spettacolo in teatro, infatti, sarà anticipato da un concerto aperitivo a suon di jazz abbinato ai vini delle cantine del territorio. Per il primo fine settimana, sabato 16 e domenica 17 ottobre dalle 19, L’Orchestrino Brass Band toccherà tre diverse location: Il Pozzo, DiGusto, Caffè Centrale. Tanti poi i progetti che si guadagneranno la scena in orario aperitivo nel corso delle altre giornate: il duo pianoforte e voce Nico Tangherlini e Marta Giulioni, il Quintetto Tonight at Noon che vede ospite il contrabbassista Ron Seguin e il duo chitarra e voce Daniele Cervigni e Anna Laura Alvear.

Biglietti per i concerti: interi a 20 euro, ridotto 15 euro per studenti e soci Marche Jazz Network; 10 euro per gli studenti Unimc. Abbonamento per le cinque serata a 80 euro. Biglietti disponibili alla biglietteria dei teatri in piazza Mazzini (0733/230735).