Centro Pagina - cronaca e attualità

Macerata

Macerata, inveisce contro gli agenti: 68enne denunciato

La polizia locale stava aiutando un uomo che si era sdraiato lungo la strada per protesta quando il 68enne si è avvicinato e ha cominciato a inveire contro di loro. Un 39enne, invece, è stato segnalato perché ubriaco alla guida

MACERATA – Ha inveito contro gli agenti della polizia locale e ha rifiutato di fornire le proprie generalità. Per questo un 68enne di Pollenza è stato denunciato per resistenza, minaccia e oltraggio a pubblico ufficiale, oltre che per non aver fornito le generalità. Gli agenti della polizia locale sono intervenuti nel primo pomeriggio di sabato a Sforzacosta, di fronte al bar “Brothers” dove un uomo si era sdraiato in mezzo alla strada per denunciare il suo stato di indigenza e il fatto di non essere aiutato. Gli agenti lo stavano aiutando, quando si è avvicinato il 68enne e ha cominciato a inveire contro gli agenti.

Quando la polizia locale gli ha chiesto i documenti, però, l’uomo si è rifiutato. Tutti si è svolto davanti agli occhi di diversi clienti del bar “Brothers” che si trova lungo via Natali, alcuni dei quali sono stati apostrofati pesantemente dal 68enne e dei Carabinieri, anche loro intervenuti sul posto. Una volta tornata la calma, gli agenti hanno potuto ricostruire la vicenda dell’altro uomo, quello che si era sdraiato sulle strisce pedonali per lamentare il fatto di essere stato abbandonato dai servizi sociali e che nessuno lo abbia aiutato a superare il suo stato di indigenza. L’uomo, infatti, originario di Osimo, attualmente non ha un lavoro e vive nella sua auto dopo che gli è scaduto un contratto di affitto per un’abitazione a Pollenza. Ha raccontato di essere passato a Sforzacosta e di aver voluto denunciare la sua situazione. Gli agenti lo hanno fatto sedere al bar, lo hanno ascoltato e poi messo in contatto con il centro di ascolto della Caritas di Osimo, dove successivamente è stato preso in carico.

Sempre nel pomeriggio di sabato, gli agenti della polizia locale hanno dovuto rintracciare un’auto che aveva danneggiato alcune macchine in sosta lungo via del Convitto. La segnalazione era arrivata da alcuni residenti. Intorno alle 19, gli agenti hanno ritrovato il mezzo e all’interno c’era il conducente addormentato. Si tratta di un 39enne che aveva alzato un po’ troppo il gomito. Dopo gli accertamenti, infatti, è risultato che avesse un tasso alcolemico di 1,50 grammi per litro. E’ stato segnalato alla prefettura e alla motorizzazione civile.