Centro Pagina - cronaca e attualità

Macerata

Macerata, infiammazione cervicale per il sindaco. «Mi auguro di tornare presto operativo»

Dopo il ricovero in ospedale, Parcaroli ha voluto rassicurare i cittadini sulle sue condizioni di salute. Diffuso anche un bollettino medico

MACERATA – «Ci tengo a rassicurare tutti sul mio stato di salute perché in questi giorni in molti si sono interessati e mi hanno mostrato vicinanza e solidarietà, spesso preoccupati». È uscito dall’ospedale dopo oltre una settimana di ricovero, ma il sindaco Sandro Parcaroli è ancora convalescente e non ha ripreso a pieno ritmo gli impegni istituzionali. Per questo molte persone si sono preoccupate per la sua salute, tanto che la direzione medica dell’ospedale ha reso pubblica una nota per rassicurare sulle sue condizioni di salute, in via di miglioramento.

«La degenza, costantemente seguita dal dott. Giordano Ripa, si è risolta nel giro di pochi giorni, il tempo necessario
per evidenziare un focolaio infiammatorio in corrispondenza della II-III-IV vertebra del rachide cervicale – spiega il dottor Carlo Di Falco, direttore del presidìo ospedaliero -. È stata iniziata tempestivamente la terapia con farmaci antinfiammatori ed antibiotici con un iniziale miglioramento del quadro clinico. La terapia verrà proseguita per alcune settimane in day-hospital nel reparto di Medicina fino a completa guarigione, alla quale dovrà far fronte un adeguato ed assoluto riposo fisico. Durante la degenza il sindaco ha potuto apprezzare il pregevole livello professionale e umano dimostrato dall’intero personale dell’unità operativa, diretta dal dott. Roberto Catalini, ai quali ha indirizzato un sentito messaggio di ringraziamento. La direttrice dell’Area Vasta 3, Daniela Corsi, adeguatamente informata, ha formulato i migliori auguri per una pronta guarigione del sindaco».

E, anche il sindaco, vuole ringraziare i medici che lo hanno seguito e tutti coloro che gli sono stati vicino. «In questi giorni mi sono sottoposto a tutti i necessari controlli e la diagnosi, che è stata eseguita grazie alla professionalità e alla dedizione del dottor Giordano Ripa, è stata quella di un’infiammazione alla colonna cervicale che mi ha costretto ad alcuni giorni di ricovero – racconta – . Ora sto continuando la terapia in day-hospital e mi auguro di poter tornare presto operativo al cento per cento per proseguire l’azione amministrativa che comunque non si è mai interrotta. Voglio ringraziare tutti gli assessori che in questi giorni per me particolari continuano, senza sosta, a lavorare per la città e programmare il futuro di Macerata con un grande lavoro di squadra».