Centro Pagina - cronaca e attualità

Macerata

Macerata, impianti sportivi chiusi: arriva lo sconto sui canoni di gestione

Per agevolare le società in un momento difficile, l'amministrazione ha deciso di rivedere i canoni di gestione degli impianti comunali applicando una riduzione del 30% su questo inizialmente concordato

MACERATA – Uno sconto del 30% sul contributo alle spese per la gestione degli impianti sportivi. Nell’anno in cui il Covid ha rimesso in discussione tutte le priorità, anche lo sport è stato messo a dura prova. Mesi di stop alle attività hanno pesato sui bilanci delle società sportive, tanto che l’amministrazione ha deciso di rivedere i canoni di gestione e applicare una riduzione del 30% su questo inizialmente concordato.

L’obiettivo, come si legge nella delibera approvata dalla giunta nei giorni scorsi, è quello «di agevolare il riequilibrio economico-finanziario delle società gestrici degli impianti sportivi del Comune di Macerata che, nel periodo di chiusura degli impianti sportivi dovuto alla necessità di contenere la diffusione del virus Covid-19, hanno visto venire meno la maggior parte degli introiti derivanti dall’attività sportiva a favore di terzi a fronte del permanere delle spese fisse di gestione quali utenze, canoni di concessione e tasse».

Con la stessa delibera, inoltre è stata prorogata fino a fine anno la concessione dei maggiori impianti cittadini ad alcune realtà locali: la Pallavolo Macerata continuerà a gestire la palestra di Colleverde, la Vigor Macerata il campo della Pace, la Cluentina calcio il campo di Piediripa, Macerata softball l’impianto di softball, Banca Macerata Rugby il campo da rugby di Villa Potenza, Asd Sforzacosta 2010 il campo di Sforzacosta e Macerata Angels il campo da baseball di via Cioci. Concessione prolungata fino al 30 giugno, invece, per la Maceratese che potrà continuare a giocare al campo della Vittoria dove, poi, dovranno iniziare i lavori di manutenzione.