Centro Pagina - cronaca e attualità

Macerata

Macerata, tornano i concerti di Appassionata. «Il nostro obiettivo era ritrovare il pubblico»

Dal 4 giugno all'11 dicembre tantissime serate di musica al teatro Lauro Rossi, all'Orto dei Pensatori ma anche a Cingoli e Recanati

MACERATA – Musica da camera, musica classica e contemporanea suonata in differenti location, dall’Orto dei pensatori al teatro Lauro Rossi, per vivere l’emozione delle note ogni sera in modo diverso. Tutto questo è “Appassionata”, il festival organizzato dall’omonima associazione che si svolgerà dal 4 giugno all’11 dicembre, con alcuni dei nomi più importanti del panorama internazionale, come Alexander LonquichCarolin Widmann e Dénés Várjon in duo, Gringolts Quartet, Ying Li, Benedetto Lupo, Sonia Bergamasco con Emanuele Arciuli.

«In questi mesi abbiamo lavorato senza lasciarci abbattere dalla chiusura dei teatri, e anzi con il desiderio e l’obiettivo di ritrovare il pubblico di Appassionata e di tornare a condividere la gioia di ascoltare insieme musica dal vivo come comunità, come collettività», ha spiegato la presidente di Appassionata, Daniela Gasparrini, presente alla conferenza stampa insieme all’assessore Katiuscia Cassetta, al direttore artistico David Taglioni, al consigliere dell’associazione e coordinatore di Marche Concerti Andrea Trettaccone, al rettore Francesco Adornato, al direttore dell’Istituto Confucio, Giorgio Trentin e al presidente della Società Civile-Eredi dei Cento Consorti, Walfrido Cicconi.

La conferenza stampa di presentazione del cartellone di Appassionata

Per il primo anno, infatti, Appassionata ha al suo fianco anche veri e propri mecenati che, grazie allo strumento dell’art bonus, ne sostengono l’azione di diffusione della cultura musicale: l’Università Macerata e l’Apm. Direttamente dalla celebre Julliard School di New York apre la serie di concerti la pianista cinese Ying Li venerdì 4 giugno alle 18.30, seguito dall’esibizione, lunedì 7 giugno, di Elina Buksha al violino e Pavel Kolesnikov al pianoforte, duo tutto internazionale di giovani già affermati musicisti. Il 14 (ore 18.30) e il 21 giugno (ore 21), l’Orto dei Pensatori accoglie due spettacoli particolarmente evocativi: Gius(to)Borges – Allo specchio dello specchio, con l’attrice Astra Lanz, il Nahars Piano Trio e le illustrazioni di Cristiano Schiavolini; e Flowing Water con la soprano Laura Catrani insieme a Claudio Astronio al clavicembalo e organo.

Il programma di Appassionata

Domenica 27 giugno Appassionata si sposta sull’Orto sul Colle dell’Infinito, a Recanati, dove risuoneranno le musiche di Haydn, Brahms e Šostakovič eseguite dal Belinfante Quartet. Lunedì 5 luglio si torna all’Orto dei Pensatori per ascoltare le musiche di Kancheli e Beethoven suonate dal settimino formato da Aldo Campagnari al violino, Vincenzo Starace alla viola, Federico Bracalente al violoncello, Amin Zarrinchang al contrabbasso, Stefano Ricci al clarinetto, Flavio Baruzzi al fagotto e Paolo Valeriani al corno. Si chiude la prima parte della stagione al Palazzo Castiglioni a Cingoli, domenica 11 luglio alle 18.30, con la chitarra della giovane promessa italiana Carlotta Dalia.

Il 26 settembre, alle 17, si apre la stagione al Lauro Rossi con il recital interamente dedicato a Bach di Filippo Gorini, figura emergente del pianismo italiano. Ben tre le date a ottobre: lunedì 11, alle 21, va in scena il Trio Chagall, già in residenza musicale a Macerata lo scorso novembre e che riscuote entusiastici consensi fin dagli straordinari risultati ottenuti alla XX edizione del Premio “Trio di Trieste”; giovedì 14 ottobre, alle 21, torna a Macerata Benedetto Lupo che si esibisce al pianoforte insieme all‘Orchestra Filarmonica Marchigiana con la direzione di Yves Abel; giovedì 28 ottobre il violoncellista Michele Marco Rossi propone il suo “Intelletto d’amore (e altre bugie)” con la voce di Andrea Camilleri, in registrazioni inedite raccolte alcuni mesi prima della sua scomparsa, e la regia elettronica di Paolo Aralla.

Mercoledì 3 novembre, sarà la volta di “Étude FATAstique” – Creazione fantastiche del Quartetto F.A.T.A., in cui la formazione maceratese di flautiste si esibisce con la mise-en-scène di Giorgio Degasperi, mentre venerdì 12 novembre in “Contrappunti lunari. Dialoghi semiseri sulla musica contemporanea” l’attrice Sonia Bergamasco e il pianista Emanuele Arciuli conducono il pubblico in una passeggiata poetica e musicale nei territori della modernità. Chiudono il cartellone (tre serate alle 21): Gringolts Quartet giovedì 25 novembre, Alexander Lonquich in piano solo mercoledì 1 dicembre e Carolin Widmann al violino e Dénés Várjon al pianoforte sabato 11 dicembre.

I biglietti per i concerti all’Orto dei Pensatori possono essere acquistati da venerdì 28 maggio alla biglietteria dei Teatri di piazza Mazzini (0733-230735) e, il giorno dello spettacolo, un’ora prima dell’inizio in via Illuminati; la prevendita per i Concerti al teatro Lauro Rossi sarà disponibile da settembre.