Centro Pagina - cronaca e attualità

Macerata

Loro Piceno, “salva” la stazione dei Carabinieri

Concesso gratuitamente un locale di proprietà comunale funzionale ad ospitare il personale dell'Arma per il tempo necessario alla definizione dei lavori post sisma. Il Consiglio si è espresso all'unanimità

Garantire condizioni di sicurezza per la popolazione evitando possibili chiusure della stazione dei Carabinieri di Loro Piceno: questo l’obiettivo dell’attività congiunta tra Comune, Prefettura e Comando Provinciale dei Carabinieri.

Una collaborazione tra Istituzioni a favore di un presidio di prevenzione, dissuasione e tutela dalla criminalità a garanzia di una crescita solidale e di sicurezza della società.

Infatti il rischio di una assenza seppur provvisoria di un presidio dell’Arma Carabinieri a controllo del territorio poteva derivare dalla necessità di eseguire i lavori post sisma che interesseranno l’edificio ove attualmente è situata la caserma per garantirne spazi più funzionali ed efficienti. Il Sindaco di Loro Piceno ha concesso infatti gratuitamente un locale di proprietà comunale funzionale ad ospitare il personale dell’Arma dei Carabinieri per il tempo necessario alla definizione dei lavori post sisma; tutto questo attraverso un atto di deliberazione da parte del Consiglio comunale che si è espresso all’unanimità a conferma della necessità di assicurare con continuità la sicurezza del territorio e dei suoi cittadini.

Soddisfazione è stata espressa dal Prefetto Ferdani che ha ribadito come il confronto e la cooperazione interistituzionale siano importanti per individuare soluzioni e consentire come in questo caso il mantenimento di un presidio per garantire a tutti i cittadini non solo attività primarie di legalità e sicurezza ma anche punto di riferimento contro forme di percezione sociale di insicurezza.