Centro Pagina - cronaca e attualità

Macerata

Flash mob e fuochi d’artificio davanti alle Sae di Pieve Torina: sei denunciati

Avevano pensato di passare un momento in allegria creando un assembramento davanti alle soluzioni abitative emergenziali. Sono stati i militari della Compagnia di Camerino ad accorgersi di quanto stava accadendo

carabinieri

PIEVE TORINA – Musica ad alto volume in auto, flash mob e anche fuochi d’artificio davanti all’area Sae di Pieve Torina: denunciate sei persone.

Hanno pensato bene, in un momento di totale emergenza per l’intero paese, di dare vita a un flash mob creando un assembramento davanti all’area Sae del comune montano; denunciati dai carabinieri. Sono stati i militari della Compagnia di Camerino ad accorgersi di quanto stava accadendo davanti a una delle soluzioni abitative emergenziali di Pieve Torina.

Sei persone, quattro uomini e due donne, di età compresa tra i 20 e i 50 anni e quattro dei quali di origine straniera, hanno improvvisato un flash mob in strada senza rispettare le dovute distanze di sicurezza e senza i dispositivi di protezione individuale. Come se non bastasse hanno anche acceso dei fuochi d’artificio che avevano posizionato su dei muretti.

Durante il loro “party” hanno anche pensato di trasformare una vettura in una vera e propria discoteca mettendo musica ad alto volume con sportelli e bagagliaio aperti per diffondere maggiormente il suono. Qualcuno ha anche ripreso con il cellulare quanto stava avvenendo e le immagini sono subito state acquisite dai militari.

I carabinieri di Camerino hanno denunciato alla procura della Repubblica di Macerata i sei. Sono migliaia, dall’inizio dell’emergenza, le persone e gli esercizi commerciali controllati dai militari camerti.