Centro Pagina - cronaca e attualità

Macerata

Fileni in prima linea per l’agricoltura. Il Gruppo entra in Cia, Coldiretti e Copagri

Attualmente le società dell'azienda marchigiana dedicate al biologico e al mondo zootecnico contano circa 100 dipendenti impegnati non solo negli allevamenti ma anche nei campi per le materie prime

CINGOLI – Il Gruppo Fileni, che si occupa di agricoltura e avicoltura biologica, per soddisfare le necessità dell’allevamento biologico, facendo già parte di Confagricoltura, entra a far parte anche di Coldiretti, Cia, Copagri, completando così la sua partecipazione a 360 gradi con le associazioni di rappresentanza e assistenza dell’agricoltura italiana.

Ciò rappresenta un’ulteriore testimonianza dell’impegno dell’azienda a dialogare con i principali attori del panorama dell’agricoltura in Italia. «L’ingresso nelle associazioni si inserisce perfettamente nella strategia aziendale di grande attenzione alla sostenibilità aziendale e alla valorizzazione non solo del territorio in cui opera, ma anche della diffusione di un modello agricolo adatto alla produzione di derrate agricole biologiche. Inoltre, il rapporto storico con Confagricoltura e ora l’adesione a Coldiretti, Cia, Copagri contribuirà ad aumentare, all’interno delle associazioni, la rappresentanza del mondo bio in un importante contesto nazionale», spiega in una nota l’azienda marchigiana.

Attualmente le società agricole del Gruppo Fileni dedicate all’agricoltura biologica e al mondo zootecnico contano circa 100 dipendenti impegnati principalmente negli allevamenti biologici, ma anche nei campi che producono materie prime bio per gli allevamenti. Infatti, Fileni dispone di circa 300 ha di terreni dedicati esclusivamente al biologico dove si coltivano cereali e proteaginose adatte all’alimentazione della filiera avicola bio. Inoltre, Fileni possiede terreni in una zona fluviale protetta dell’Unione Europea e per questo le sue attività vengono svolte con ancora maggiore rispetto della biodiversità.

«Il gruppo Fileni è promotore di diversi progetti di ricerca e sviluppo sperimentale con centri di ricerca universitari e istituzionali come il CREA e l’ENEA su tematiche innovative tipiche della produzione biologica, dell’economia circolare e del rispetto della biodiversità animale e del territorio», spiega l’azienda. Il Gruppo Fileni – leader nel mercato delle carni bianche biologiche – è sul mercato da oltre 40 anni e ha sede a Cingoli (provincia di Macerata). Con i marchi Fileni, Fileni BIO, Sempre Domenica e Club dei Galli, presenti in maniera capillare nei canali GDO, Normal Trade e Ho.re.ca, è una delle principali aziende italiane del settore.