Centro Pagina - cronaca e attualità

Macerata

Fiastra, è morta nonna Peppina. Era uno dei volti simbolo del terremoto

Avrebbe compiuto 99 anni tra pochi giorni. Dopo il sisma non aveva mia voluto abbandonare la sua terra, nemmeno quando la sua casetta provvisoria venne dichiarata abusiva, prima che venisse approvata la legge “Salva Peppina"

FIASTRA – Se n’è andata poco prima di compiere 99 anni nonna Peppina, diventata uno dei simboli del terremoto che ha devastato il centro Italia nel 2016. L’anziana, al secolo Giuseppa Fattori, che viveva a San Martino di Fiastra, infatti, avrebbe compiuto 99 anni il 26 novembre. Il funerale verrà celebrato domani (20 novembre), alle 15, al santuario Beato Ugolino di Fiegni, a Fiastra.

Nonna Peppina non aveva mai voluto abbandonare la sua terra, nemmeno quando la sua casetta provvisoria (dopo che la vera casa era stata distrutta dal sisma) venne dichiarata abusiva, prima che venisse approvata, dopo un lungo iter, la legge “Salva Peppina”. Al suo fianco, da sempre, le figlie Gabriella e Agata a cui ora sono in tanti a rivolgere un pensiero di affetto.

Anche il governatore Francesco Acquaroli ha voluto mandare un suo messaggio alla famiglia: «Si è spenta oggi Giuseppa Fattori, nonna Peppina di San Martino di Fiastra, simbolo dell’attaccamento alla propria terra, della forza e della determinazione delle popolazioni terremotate. Alla sua famiglia le più sentite condoglianze». A febbraio il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, l’aveva anche insignita del titolo di “Commendatore della Repubblica”.

«Ci ha lasciati nonna Peppina, coraggiosa donna divenuta simbolo del terremoto che colpì il Centro Italia – ha scritto Giorgia Meloni, leader di Fratelli d’Italia -. Non dimenticheremo mai il suo amore e attaccamento verso la sua terra, verso la sua casa. Riposa in pace».