Centro Pagina - cronaca e attualità

Macerata

Elezioni provinciali, nel Maceratese si vota il 31 marzo

Il presidente uscente, Antonio Pettinari, ha firmato il decreto. A votare saranno solo i sindaci e i consiglieri comunali in carica

Macerata, il presidente della Provincia
Antonio Pettinari, presidente della Provincia di Macerata

MACERATA – Sono state fissate il 31 marzo le elezioni provinciali. Il presidente uscente, Antonio Pettinari che non potrà più essere candidato perché la nuova legge impone che il nuovo presidente possa essere eletto solo tra un sindaco in carica, ha firmato il decreto che fissa il voto in un’unica giornata, dalle 8 alle 20.

Il 31 marzo, quindi, tutti gli amministratori (sindaci e consiglieri comunali in carica) dei 55 Comuni saranno chiamati a eleggere il nuovo presidente e il consiglio provinciale. Salvo un ultimo cambiamento di programma che potrebbe arrivare da Roma questa settimana. È stato presentato alla Camera, infatti, un emendamento al decreto “Mille proroghe” in cui si prevede un ulteriore rinvio del termine delle elezioni a sessanta giorni di distanza dalla proclamazione degli eletti nel turno delle elezioni amministrative comunali 2021.

Se fosse confermato, questo sarebbe il secondo rinvio dopo quello arrivato a novembre scorso quando venne firmato il decreto ‘Ristori Bis’, il provvedimento con cui il governo fece slittare tutte le consultazioni elettorali di primo e secondo livello già previste nell’autunno-inverno del 2020.