Centro Pagina - cronaca e attualità

Macerata

Economia, territorio e ambiente: il nuovo corso dell’UniMc. Socci: «Obiettivi ricerca e didattica»

È stato presentato a Macerata il nuovo corso di laurea. Il rettore Adornato: «Questo ateneo intende coniugare un’ostinata fiducia nel futuro con un’idea di Università di prossimità, che sia accogliente e sicura»

MACERATA – È stato presentato questa mattina, 28 luglio, a Macerata, nella tranquillità dell’Orto dei Pensatori, in vicolo Illuminati, il nuovo corso di laurea Unimc in Economia, territorio e ambiente.

Si tratta di un nuovo corso che, come hanno spiegato il direttore del Dipartimento di Economia e diritto Stefano Perri e il presidente del corso Claudio Socci, ha come obiettivo la formazione di profili professionali in grado di supportare la programmazione economica, l’analisi dei fenomeni economici territoriali, la progettazione e lo sviluppo dei sistemi locali basati sull’innovazione e sulla sostenibilità ambientale, non tralasciando il contesto della nuova economia circolare.

Innovazione, sostenibilità, economia circolare, valorizzazione e rilancio dei territori: questi sono i valori formativi del nuovo corso di laurea UniMc, gli stessi al centro del recente Decreto “Rilancio”.

Il rettore Unimc, Francesco Adornato

«Questo ateneo – ha evidenziato il rettore Francesco Adornato – intende coniugare un’ostinata fiducia nel futuro con un’idea di Università di prossimità, che sia accogliente e sicura e che renda ancora più centrale la figura dello studente. Qui troverete un ateneo a misura di persona, che ha 731 anni e che nello stesso tempo si fa forte della memoria per guardare al futuro. Noi vi aspettiamo, tutta la squadra dei colleghi professori e studiosi è fatta di giovani, ad eccezione del rettore – ha poi scherzato -, e a maggioranza femminile, questo ci fa piacere perché non ci sono diseguaglianze di genere. Macerata è una realtà molto sicura, consente a voi e ai professori di incontrarsi, di scambiarsi parole e opinioni. Lo studente è centrale per noi a partire dal dialogo».

Il presidente del corso, Claudio Socci

«Economia a Macerata – ha spiegato il presidente del corso Socci -, è potenzialmente un ottimo percorso di studi perché permette di mettere insieme due aspetti rilevanti, la ricerca operativa che viene poi riversata nella didattica. Qui abbiamo competenze apprezzate su scala nazionale e internazionale, nel nostro Dipartimento abbiamo gruppi di ricerca, io sono il supervisore scientifico di un modello di previsione delle politiche economiche dei governi che si alternano in Italia. Per fare un esempio, a Macerata il Dipartimento di Economia e diritto ha sviluppato un modello di previsione che usa il governo e che si chiama Macgem».

Open Day Unimc

E oggi all’Università di Macerata è stato anche il giorno degli Open Day. Sono stati quasi 400 i ragazzi che si sono registrati al primo appuntamento di orientamento in presenza organizzato all’Orto dei Pensatori da Unimc, dopo mesi di lezioni, esami e lauree a distanza. I partecipanti venivano principalmente dalle Marche, ma anche da AbruzzoPuglia e Lazio. Il secondo e ultimo appuntamento con gli Open day è il 27 agosto.