Centro Pagina - cronaca e attualità

Macerata

Civitanova Marche: cocaina, marijuana e contanti, Edir fa arrestare un 65enne

Blitz della guardia di Finanza con il prezioso supporto del cane antidroga. A finire in manette, una persona del posto

Il sequestro della guardia di Finanza di Civitanova

CIVITANOVA MARCHE – Nell’ambito dei servizi di controllo economico del territorio, finalizzati al contrasto dei traffici illeciti in genere e alla verifica del rispetto delle prescrizioni in materia di contenimento della diffusione dell’epidemia da coronavirus, da ultimo rafforzate a seguito di quanto concordato con il Prefetto di Macerata, Flavio Ferdani, in sede di Comitati Provinciali per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, i finanzieri della Compagnia di Civitanova Marche hanno acquisito, attraverso una complementare attività informativa, concreti indizi di reato a carico di un soggetto residente in città, già noto alle Forze dell’Ordine in quanto gravato da diversi precedenti penali.

Conseguentemente, sono stati predisposti servizi di appostamento e pedinamento, che hanno portato all’esecuzione di una perquisizione domiciliare d’iniziativa. Nel corso delle operazioni di servizio, su segnalazione del cane antidroga Edir, venivano rinvenuti, occultati in una camera da letto, 11,35 grammi di cocaina (suddivisa in 8 dosi), 0,15 grammi di marijuana e 500 euro in denaro contante, ritenuto provento dell’attività di spaccio.

Il sequestro a Civitanova

Quanto rinvenuto veniva sottoposto a sequestro, mentre il soggetto, un sessantacinquenne civitanovese, è stato tratto in arresto e posto ai domiciliari, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. L’operazione di servizio si inserisce nel più ampio dispositivo di contrasto al traffico e allo spaccio di sostanze stupefacenti, costante impegno della Guardia di Finanza che mira alla salvaguardia della vita umana.