Nuovo Citroen C5 Aircross Hybrid Plug-in
Centro Pagina - cronaca e attualità

Macerata

Harley Davidson Route 76
Harley Davidson Route 76

Dante di Pupi Avati, il film sul letterato fiorentino al Rossini di Civitanova

Il film sarà proiettato da domani, giovedì 29 settembre a mercoledì, 5 ottobre. Le scene ripercorrono la vita e l'esilio del letterato fiorentino

Una scena del film 'Dante' di Pupi Avati.

CIVITANOVA MARCHE- Dante, film di Pupi Avati incentrato sulla figura di Dante Alighieri, sarà proiettato  al cineteatro Rossini da domani, giovedì 29 settembre, fino a mercoledì 5 ottobre.

La pellicola, che è ambientata nel settembre del 1350 e porta in scena Sergio Castellitto nei panni di Giovanni Boccaccio che viene incaricato di portare dieci fiorini d’oro come risarcimento simbolico alla figlia di Dante, Suor Beatrice, monaca a Ravenna nel monastero di Santo Stefano degli Ulivi. Boccaccio compie così un viaggio che lo porta a ripercorre i momenti salienti dell’esilio del letterato fiorentino, interloquendo con tutti coloro che durante il suo rifugio ravennate, hanno incontrato lo stesso Dante, chi accogliendolo e chi respingendolo.

«A farmi intravedere la possibilità di raccontare quell’essere umano ineffabile che è stato l’Alighieri – le parole di Pupi Avati – è stata la scoperta della missione di Giovanni Boccaccio nel 1350. La gran parte della mia narrazione la debbo quindi allo stesso Boccaccio che di Dante fu biografo e appassionato divulgatore. Il resto è invece frutto di congetture e suggestioni che mi provengono da un ventennio di disparate letture».