Centro Pagina - cronaca e attualità

Macerata

Concerti in strada: torna “LiricoStruiamo” nei paesi del sisma

Continua il viaggio solidale e musicale dedicato alle comunità colpite dal terremoto del Centro Italia. Ecco i prossimi appuntamenti tra Marche e Umbria. In scena anche La Serva Padrona di G.B. Pergolesi

FABRIANO – Torna l’opera lirica itinerante nelle aree colpite dal terremoto del Centro Italia. Si accende infatti il motore reale e virtuale del camion che porta gli artisti ad esibirsi nei luoghi appennici che si snodano lungo la faglia sismica. Torna dunque il LiricoStruiamo, giunto alla quarta edizione.

Anima dell’iniziativa è la Camerata Musicale del Gentile, associazione fabrianese presieduta dal professore Fausto Patassi con la direzione musicale e project management del maestro Lorenzo Sbaffi. “LiricoStruiamo” percorre di paese in paese le zone colpite dai terremoti del 2016 lungo la dorsale appenninica in corrispondenza della faglia sismica, e le percorre con mezzi d’epoca, compreso il camion scena, un OM Orsetto classe 1971.

Il tour, che nelle tre scorse edizioni ha raggiunto già più di venti località tra Lazio, Umbria e Marche, abbraccerà idealmente le comunità ferite continuando il suo cammino tra l’alto maceratese e la Valnerina.
«LiricoStruiamo va nel cuore di paesi e città, a ridosso della zona Rossa, per diffondere e condividere un sentimento di speranza e di rinascita delle comunità attraverso una delle espressioni più alte dell’arte, la musica classica e l’opera lirica. Il tour vuole quindi contribuire non tanto alla ricostruzione fisica e materiale, né tantomeno rappresentare semplice spettacolo di intrattenimento, quanto lenire le ferite emotive e umane, rinvigorire lo spirito di appartenenza delle popolazioni e sostenere le comunità per uno sviluppo turistico culturale diffuso», spiegano gli organizzatori.

I prossimi appuntamenti
L’edizione di quest’anno porta in strada musica del 1700 con il concerto kv485 per Fagotto di A. Vivaldi (solista Domenico Frondella) e La Serva Padrona di G. B. Pergolesi con Gianandrea Navacchia nel ruolo di Uberto e Kelly McClendon in quello di Serpina. Maestro collaboratore e continuo Eufemia Manfredi, direttore Lorenzo Sbaffi.

Ecco gli itinerari e le date degli spettacoli che saranno ad ingresso gratuito:
•          16 Agosto ore 21 – Tappa 1: Pievebovigliana (Mc)
•          18 Agosto ore 21 – Tappa 2: Ussita (Mc)
•          19 Agosto ore 21 – Tappa 3: Cerreto di Spoleto (Pg)