Centro Pagina - cronaca e attualità

Macerata

Tutto pronto per la Civitanovese-Sebenico, la regata che unisce mari e tradizioni di Italia e Croazia

Una regata storica che unisce le tradizione e le culture di due differenti Paesi. All'edizione numero 21. Ecco il programma

L'equipaggio che si aggiudicò la competizione nella passata edizione

CIVITANOVA MARCHE- Civitanova-Sebenico, un consueto appuntamento dello sport cittadino che compie ventuno anni, con uno sguardo alla sostenibilità. Fremono gli amanti della vela, che sperano nella vittoria del loro equipaggio.

La manifestazione

La manifestazione, organizzata dal Club Vela Portocivitanova in collaborazione con il Circolo Vela Val di Sebenico e con i patrocini di Regione Marche, Comune e Città di Sebenico, inizierà giovedì, 21 luglio. La partenza è fissata al porto di Civitanova, che si conferma anche quest’anno tappa del Campionato italiano offshore della Federazione Italiana Vela (Fiv). «Teniamo molto allo sviluppo di questa regata – ha commentato Cristina Mazzaferro, presidente del Club vela – non solo per un impegno di tipo sportivo ma anche per sostenere, attraverso lo sport, la ripresa delle attività produttive fra paesi legati da collaborazioni radicate nei secoli».

Le imbarcazioni

In particolare, si tratta di trentadue scafi, vale a dire quattro in più della precedente edizione, che saranno protagonisti nelle categorie ‘Orc’ e ‘Libera’. Dunque, giovedì prossimo, alle 13, gli equipaggi delle varie imbarcazioni fisseranno la rotta al fiordo di Sebenico: ci saranno vele provenienti dalla Croazia, da Rimini, da Porto San Giorgio, da Ancona, da Ravenna, da Lignano e da Sistiana. Tuttavia non mancherà una folta rappresentanza di scafi civitanovesi. Punta di diamante dell’iniziativa, il campione “defender” Mo30+10 del Pierdomenico Sailing Team, che lo scorso anno si aggiudicò la competizione.

La sostenibilità

Ci sarà spazio anche e soprattutto per la sostenibilità e la mobilità green nella ventunesima edizione della Civitanova-Sebenico grazie al main sponsor Delta Motors che sensibilizzerà il pubblico sul tema della mobilità sostenibile: elettrica, ibrida ma sempre a bassa emissione di CO2, come la barca a vela. E tra i premi in palio, spicca un monopattino elettrico sempre messo a disposizione da Delta Motors. La regata, in aggiunta ai premi tradizionali, assegnerà anche quest’anno il Trofeo “Città di Civitanova Marche”, riservato alla prima barca prima in tempo reale e il Trofeo “Città di Sebenico”, per il primo assoluto in tempo compensato.

La dichiarazione

«Torna lo storico appuntamento con gli amici di Sebenico – ha detto il sindaco Fabrizio Ciarapica – un legame all’insegna dello sport, ma anche della sostenibilità e della cooperazione tra i popoli. Questo nostro abbraccio via mare si rafforza ogni anno, grazie alla competizione sportiva che diventa sempre più partecipata, ma anche grazie ai progetti commerciali, culturali e turistici che ci siamo riproposti di portare avanti insieme agli amministratori croati».

I programmi

Per l’occasione sono previsti due distinti programmi. Il primo, che si svolgerà a terra, prevede una cena per equipaggi alle 20.30 di mercoledì, sotto il tendone del club Vela. Alle 21 di venerdì, invece, ancora una cena sempre per gli equipaggi e il momento delle premiazioni nella piazza della cattedrale St. Jacob, a Sebenico. Quindi sabato, 23 Luglio, alle  21.00 l’ultima cena per gli equipaggi e la premiazione della regata intorno alle isole, al club Vela di Sebenico. Il secondo programma riguarda le iniziative in mare. Giovedì, 21 luglio, alle 11, l’appuntamento con lo Skipper briefing, mentre alle 13 di giovedì la partenza della  regata per le classi Orc/Libera, per giungere all’isola Zlarin di Sebenico, precisamente nella punta del molo foraneo. Alle 10.30 di sabato è prevista la partenza della regata intorno alle isole e domenica il rientro in Italia.