Centro Pagina - cronaca e attualità

Macerata

Civitanova, il sindaco Ciarapica incontra il nuovo dirigente del Commissariato

Il commissario capo Fabio Mazza ha avuto modo di scambiare con il Primo cittadino le prime impressioni dopo l’insediamento, e ha tenuto a ringraziarlo per l’accoglienza assicurando massima collaborazione

Il sindaco di Civitanova Fabrizio Ciarapica e il nuovo dirigente del Commissariato Fabio Mazza, con loro l’assessore alla Sicurezza urbana Giuseppe Cognigni

CIVITANOVA- Incontro istituzionale questa mattina 30 dicembre, a Palazzo Sforza, tra il sindaco Fabrizio Ciarapica e il nuovo dirigente del Commissariato Fabio Mazza, che da pochi giorni ricopre in città l’incarico lasciato da Lorenzo Sabatucci.

Il commissario capo Fabio Mazza, 36 anni, originario di Ferrara, ha avuto modo di scambiare con il Primo cittadino le prime impressioni dopo l’insediamento a Civitanova, ed ha tenuto a ringraziare il Sindaco per l’accoglienza assicurando massima collaborazione.  

In precedenza Mazza è stato dirigente della sezione Polizia Stradale di Belluno e arriva dal Commissariato di Polizia di Fabriano. Laureato in Giurisprudenza, ha conseguito il master universitario in Scienze della Sicurezza durante la frequentazione del corso biennale presso scuola superiore di Polizia di Roma.

«Già dalle prime battute che ho potuto scambiare con il nuovo dirigente – ha detto il sindaco Ciarapica – sono stato colpito da una elevata attitudine all’operatività. Cerchiamo di fare sempre meglio per garantire la sicurezza della nostra comunità, un’importante strada è stata già tracciata in questi anni grazie ad un lavoro in sinergia con le Forze dell’ordine di cui andiamo molto orgogliosi. Sono certo che il dott. Mazza potrà trovarsi molto bene a Civitanova, una città che già conosce e che, sono sicuro, saprà collaborare e fare la sua parte. Come Amministrazione comunale garantiremo tutte le risorse che abbiamo a disposizione per la sicurezza di tutto il territorio, in accordo con la Polizia locale».

Il dirigente ha sottolineato l’importanza della presenza degli uomini della Polizia sul territorio e del lavoro di squadra con tutti i soggetti preposti. La vicinanza è utile anche a prevenire reati e in particolare in questo difficile momento legato alla pandemia, è particolarmente importante essere nelle strade e nei luoghi di aggregazione.

Presente per i saluti anche l’assessore alla Sicurezza urbana Giuseppe Cognigni.